Carabinieri beccano cerignolano 'in trasferta': trasportava rottami ferrosi da smaltire illegalmente

Conza della Campania. Il controllo eseguito dai Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni ha permesso di verificare che il 40enne stava effettuando il trasporto senza alcuna autorizzazione

Intercettato e controllato a Conza della Campania un camion condotto da un 40enne che raccoglieva rottami ferrosi che sarebbero stati smaltiti illegalmente.

Il controllo eseguito dai Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni ha permesso di verificare che il 40enne, originario di Cerignola, stava effettuando il trasporto senza essere in possesso di alcuna autorizzazione o iscrizione all’Albo Nazione Gestore Rifiuti, necessaria per effettuare la raccolta, il trasporto e lo smaltimento di rifiuti di ogni genere.

Per il predetto è dunque scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Immediatamente, al fine di interrompere l’illecita attività, i Carabinieri hanno sottoposto a sequestro sia l’autocarro utilizzato che i rifiuti ferrosi trasportati, costituiti principalmente da lamiere, bodoni, reti di recinzione e rottami vari.

L’attività rientra in una serie di servizi del Gruppo Carabinieri Forestale di Avellino, finalizzati all’accertamento di reati connessi alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica e, in particolare, al contrasto dello smaltimento e del trasporto illecito di rifiuti e sostanze inquinanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento