menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Ordigno al bancomat e furti a go-go, ora Alberona ha paura: “Serve una stazione dei carabinieri”

La Giunta ha inoltrato formale richiesta al Prefetto e al Comando provinciale dell’Arma La bomba al bancomat, i furti di auto e negli appartamenti: il sindaco “Episodi gravi”

Il 2 novembre la Giunta Comunale di Alberona ha inoltrato formale richiesta al Prefetto di Foggia, al comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri e a quello di Lucera, per l’istituzione di una stazione dei carabinieri. Lo scorso giugno 2016, quando si insediò la nuova Giunta, il sindaco Leonardo De Matthaeis incontrò i comandanti della Compagnia Carabinieri di Lucera e della Stazione Carabinieri di Roseto Valfortore. Già in quella occasione, furono espressi i timori dei cittadini alberonesi per una situazione che, nell’ultimo anno, ha avuto un’evoluzione preoccupante per ciò che attiene ad atti e fenomeni criminali. Preoccupano, e non poco, l’aumento dei furti in appartamenti, l’ordigno fatto esplodere nella sede del bancomat Banco di Napoli, i furti d’auto e altri episodi di microcriminalità verificatisi di recente.

Stazione dei Carabinieri ad Alberona: il commento del sindaco

“L’impegno delle Stazioni Carabinieri limitrofe, operative negli altri paesi, è ammirevole ma è di tutta evidenza che, visto quanto sta accadendo, è necessario e urgente avere qui, ad Alberona, una Stazione dei Carabinieri. E’ quanto abbiamo inteso richiedere formalmente. Assieme a questa richiesta, abbiamo comunicato anche l’immediata disponibilità di un immobile di proprietà comunale nel quale ubicare le strutture, il personale e gli uffici della Stazione Carabinieri di Alberona. Tanti episodi, così gravi e numerosi nell’arco di un periodo relativamente breve, ad Alberona non si erano mai verificati prima. Il timore è che, proprio per la mancanza di un presidio operativo sul posto, il paese possa diventare obiettivo di nuovi e gravi atti di criminalità, con rischi crescenti per la sicurezza e i beni dei cittadini. Auspichiamo che la nostra richiesta possa trovare accoglimento da parte nostra c’è la piena collaborazione e disponibilità per trovare una soluzione alle legittime preoccupazioni espresse dalla cittadinanza alberonese”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento