menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il terremoto in Albania

Il terremoto in Albania

Casalvecchio chiama le comunità Arbëreshë d'Italia: una raccolta fondi per i 'fratelli albanesi' colpiti dal sisma

Il ricavato sarà destinato ad enti od organizzazioni che operano nella fase di emergenza o post-emergenza secondo le indicazioni che perverranno dalle massime Autorità albanesi. La raccolta terminerà il 20 dicembre 2019

È attivo il conto corrente bancario voluto dalla comunità di Casalvecchio di Puglia per manifestare solidarietà e vicinanza al popolo albanese, colpito da un grave terremoto lungo la costa settentrionale.

Come anticipato già da FoggiaToday, l'Amministrazione comunale di Casalvecchio di Puglia, coordinandosi con le altre comunità Arbëreshë d'Italia, ha deliberato l'attivazione di una raccolta fondi pro-Albania, secondo le indicazioni ricevute in queste ore dalle Autorità del luogo.

"ll terribile evento che ha scosso l’Albania, la 'nostra terra', ci ha lasciato per diversi giorni senza parole, quasi increduli: un terremoto che ci vede inermi ed impotenti", si legge nella presentazione. "In mente ripiombano i tragici momenti vissuti nelle tristi esperienze che hanno colpito i nostri territori nel passato".

"Il ricavato della raccolta fondi sarà destinato ad enti od organizzazioni che operano nella fase di emergenza o post-emergenza secondo le indicazioni che perverranno dalle massime Autorità albanesi, il presidente llir Meta in primis, che ci garantiranno una sicura efficacia dell'azione da noi intrapresa". 

Sarà possibile effettuare una donazione attraverso bonifico bancario (intestato a: Comune di Casalvecchio di Puglia - TESORERIA IBAN: IT 55 H 05424 04297 000 000 000 250 c/o la Banca Popolare di Bari - Filiale di Casalvecchio di Puglia - Causale: Pro terremoto Albania) oppure tramite bollettino postale (intestato a: Comune di Casalvecchio di Puglia   - TESORERIA c/c n. 14653711,  - Causale: Pro terremoto Albania). La raccolta terminerà il 20 dicembre 2019.

In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento