menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Adesso ci siamo anche noi". Sindaco comunica il primo contagio e sbotta: "Gente in giro per mille scuse, ora basta"

Il sindaco di Troia Leonardo Cavalieri ha reso noto alla sua città del primo paziente positivo al Covid-19, estraneo alla Rsa San Raffaele, dove si sono registrati, tra operatori sanitari e pazienti, oltre venti contagi

Il sindaco di Troia Leonardo Cavalieri ha comunicato alla sua città il primo caso di contagio non legato alla Rsa San Raffaele, dove invece si sono registrati oltre venti casi positivi al Covid-19 tra pazienti e operatori sanitari. "Adesso ci siamo anche noi, quindi, più di prima, dobbiamo stare attenti"

Dopo aver sbarrato finanche l'accesso alle panchine, oltre che ai giardini pubblici, il primo cittadino sbotta contro gli irresponsabili e frena alcuni compartamenti che vanno nella direzione opposta alle misure anticontagio: "E' inammissibile vedere gente in giro per mille scuse, la spesa, il cane, la farmacia. Adesso basta".

Cavalieri non usa mezzi termini: "Non ci saranno misure morbide per chi non rispetta le regole, tant'è che già alcuni cittadini sono stati sanzionati". Il governatore locale ribadisce che il rischio contagio è altissimo: "Tu che non rispetti potresti essere responsabile di un contagio.
Il nostro nemico è un virus, è invisibile ed è mortale, e tu non sei più furbo né intelligente! State a casa!

In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento