Servizi antiprostituzione, nei guai altri 6 clienti: le 'giustificazioni' non convincono la polizia

Non sono mancate giustificazioni fantasiose che però non hanno convinto la polizia. Come il giovane che si è presto dichiarato innocente: "Stavo offrendo un passaggio alla ragazza". Anche lui, come gli altri cinque, è stato multato

Immagine di repertorio

Continuano senza sosta i servizi antiprostituzione, a Foggia. Come preannunciato giorni fa dal dirigente della Sezione Volanti, Pasquale Fratepietro, ancora una volta il ‘pattuglione’ della polizia setacciato le aree più a rischio della città: dalla zona del cimitero cittadino (via Sprecacenere, porta Manfredonia e limitrofe), il quartiere ferrovia e la Statale 673.

Dalle 19 alle 22 di ieri, gli agenti identificato e sanzionato una giovane prostituta - una ragazza rumena di 22 anni - e ben sei clienti di età compresa tra i 25 e i 40 anni, tutti uomini sposati. Due di loro sono foggiani, mentre gli altri sono della provincia (Sant’Agata di Puglia, Bovino e San Severo). Un cliente pizzicato dalla polizia veniva addirittura da fuori provincia, da Minervino Murge.

Come sempre, quando si viene scoperti in flagranza, non sono mancate giustificazioni fantasiose che però non hanno convinto la polizia. Come il giovane marito che si è presto dichiarato innocente: “Stavo solo offrendo un passaggio alla ragazza”. Anche lui, come gli altri cinque, è stato multato come previsto dalla recente ordinanza comunale che “vieta a chiunque, sulla pubblica via e su tutte le aree soggette a pubblico passaggio, di offrire o richiedere prestazioni sessuali a pagamento”.

Solo pochi giorni fa, nell’ambito di un servizio analogo, furono denunciate e sanzionate altre 14 ‘lucciole’ e 6 clienti. Lo strumento della multa, infatti, permette di colpire direttamente la domanda (i clienti) che contribuiscono in maniera determinante all'acuirsi del fenomeno. Questo tipo di servizio, fanno sapere dalla questura, proseguirà incessante nelle prossime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento