Lucera, sparatoria Atlantic City: è morto Fabrizio Pignatelli

L'agguato risale allo scorso 31 agosto. Il 9 settembre si era costituito il suo presunto assassino, Vincenzo Cenicola, poi arrestato per tentato omicidio il 22 settembre nell'ambito dell'operazione Atlantic City

Atlantic City

Non ce l’ha fatta Fabrizio Pignatelli, il ragazzo 26enne di Lucera vittima di un agguato il 31 agosto scorso. Pignatelli era stato raggiunto da tre colpi d’arma da fuoco davanti all’Atlantic City, il circolo privato che gestiva insieme al fratello.

Trasferito al Riuniti di Foggia, le sue condizioni erano apparse subito critiche per via delle ferite gravi riportate ad una gamba e alla schiena. Il 9 settembre scorso si era costituito il suo presunto assassino Vincenzo Cenicola, ricercato e arrestato per tentato omicidio il 22 settembre nell’operazione Atlantic City
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • "Irresponsabile incoraggiare la didattica in presenza". Appello di Emiliano al mondo della scuola. "La mia non è una crociata"

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

Torna su
FoggiaToday è in caricamento