rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Fim Cisl nel mirino, Emiliano al fianco dei sindacalisti colpiti: "Schiena dritta contro mafia e criminalità"

Il presidente della Regione: "Solidarietà ai dirigenti dei sindacati che in questi giorni stanno subendo ignobili attacchi da parte della criminalità organizzata. La Puglia non si arrende e non si piega"

"Tutta la Puglia combatte con la schiena dritta contro la mafia e la criminalità". Così il Governatore della Puglia, Michele Emiliano, in merito ai gravi atti intimidatori registrati negli ultimi giorni, nel Foggiano, nei confronti di altrettanti sindacalisti della Fim Cisl.

"Voglio esprimere la mia solidarietà e la mia vicinanza ai dirigenti dei sindacati che in questi giorni stanno subendo ignobili attacchi da parte della criminalità organizzata, nel Foggiano", spiega Emiliano. "Voglio dirlo chiaramente: noi non ci arrendiamo e proseguiremo nella lotta alla criminalità e alla mafia".

"Lo Stato è al nostro fianco in questa battaglia. A Foggia abbiamo inaugurato una sezione distaccata della Dia e desidero ringraziare la ministra Luciana Lamorgese per la sua presenza e per il suo impegno saldo. La Puglia non si arrende e non si piega. Le istituzioni, le forze dell’ordine e i cittadini combattono ogni giorno, con la schiena dritta, contro mafia e criminalità".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fim Cisl nel mirino, Emiliano al fianco dei sindacalisti colpiti: "Schiena dritta contro mafia e criminalità"

FoggiaToday è in caricamento