Cronaca Lucera

Lucera, incendiata l’auto di un sovrintendente di polizia penitenziaria

E’ accaduto domenica sera in viale Canova. Il commento della segreteria provinciale SINAPP

Dopo gli episodi occorsi nel mese di giugno e di luglio 2016, che hanno visto andare in fiamme l’auto personale di due assistenti Capo di Polizia Penitenziaria del carcere di Lucera, lo scenario si è ripetuto, portando il totale di questi episodi a cinque in un solo biennio!

L’altro ieri sera intorno alle ore 22.45 circa, in viale Canova, è stata avvolta dalle fiamme l’autovettura privata di un Sovrintendente di Polizia Penitenziaria in servizio presso la locale casa circondariale. Le fiamme hanno interessato il vano motore estendendosi a parte dell’abitacolo; è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per domare l’incendio e mettere in sicurezza le adiacenti civili abitazioni. Sconosciuto il movente del deplorevole gesto, che dai primi accertamenti, pare avere origini dolose.

Una sequela di atti vandalici che paiono essere accumunati unicamente dalla professione delle vittime: “coincidenze inquietanti” su cui il Si.N.A.P.Pe chiede a gran voce di fare chiarezza, invitando le istituzioni ad intervenire e a non sottovalutare la gravità degli episodi. La Segreteria Provinciale SINAPP e si stringe, in senso di solidarietà, intorno al collega ed alla sua famiglia, vittima dell’ignobile atto di assoluta inciviltà e  di codardia.

                                                          

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucera, incendiata l’auto di un sovrintendente di polizia penitenziaria

FoggiaToday è in caricamento