menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Raffaele Piemontese

Raffaele Piemontese

Bomba a Pontone, Piemontese: “Attorno al Comune elevata tensione sociale”

Il presidente del Consiglio comunale esprime solidarietà a Italo Pontone e affronta la vicenda delle assunzioni di Amiu

E’ chiaro che in città si respiri un clima di tensione e lo è ancor di più se a sostenere questa tesi è Gianni Mongelli, numero uno di Palazzo di Città, da alcuni mesi alle prese con l’annosa questione dell’emergenza rifiuti.

Sia chiaro, è ancora presto per poter azzardare un presunto collegamento tra l’atto intimidatorio compiuto contro Pontone e la vicenda che ruota attorno le assunzioni di Amiu, ma l’ipotesi o la percezione che le due questioni possano essere collegate tra loro traspare invece dalle dichiarazioni dei rappresentanti delle istituzioni.

Non ultima quella fatta da Raffaele Piemontese, che nell’esprimere la solidarietà sua e del Consiglio comunale al dott. Italo Pontone, ritiene che attorno al Comune “si sia concentrata una elevatissima tensione sociale che pone con sempre maggiore urgenza e senza infingimenti il tema della legalità nell’organizzazione dei servizi pubblici locali e nella relazione tra l’istituzione e i soggetti sociali ed economici che li hanno gestiti”.

L’esponente del Pd approfondisce anche la vicenda dei 30 esclusi ricordano che “sono tali unicamente a causa dell’applicazione delle norme relative alle conseguenze giuridiche e amministrative di reati particolarmente gravi o compiuti in danno delle società di cui erano alle dipendenze”.

“Non è questo – precisa Piemontese - il caso dei 12 ex dipendenti di Amica e Daunia Ambiente che hanno sottoscritto l’esposto contro Regione Puglia, Comune di Foggia e Amiu, ai quali va certamente ascritta la responsabilità di aver lanciato accuse palesemente infondate e gravemente lesive del buon nome di istituzioni e società e di chi le rappresenta.

Un comportamento eticamente scorretto però messo in atto da persone che non erano dipendenti di Amiu. Inoltre, una parte di loro ha ritirato la denuncia dopo averne compreso la gravità ed aver riconosciuto l’errore. Una più approfondita riflessione su questo punto – conclude Raffaele Piemontese – non sminuirebbe la scelta compiuta dal consiglio di amministrazione di Amiu”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento