rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Lucera

Da incatenato a indagato: avviso di garanzia per il sindaco di Lucera

Antonio Tutolo non avrebbe dato seguito alle richieste di adeguamento dell''ex tribunale di Lucera alla normativa in materia di sicurezza pubblica e antincendio. La vicenda risale al 2014

Avviso di garanzia per il sindaco di Lucera, Antonio Tutolo. All’indomani della ennesima azione eclatante messa in atto dal primo cittadino per protestare contro le condizioni in cui versa, ormai abbandonato, il Tribunale di Lucera, sulla sua scrivania giunge un avviso di conclusione delle indagini preliminari relativo proprio alla struttura giudiziaria federiciana. In particolare il primo cittadino è accusato di omissione di atti d’ufficio.

La vicenda risale al 2014. La notifica a questa mattina. Tutolo, in buona sostanza, avrebbe mancato di dare seguito ad “un atto del suo ufficio che per ragioni di pubblica sicurezza doveva essere compiuto senza ritardo, al fine di adeguare, attraverso l’esecuzione di tutti i lavori necessari, l’edificio giudiziario ‘ex tribunale di Lucera’ alla normativa vigente a tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori e degli utenti degli uffici ivi ubicati”; altresì, “ometteva di attivarsi al fine di assoggettare l’indicato edificio alla vulnerabilità sismica secondo quanto previsto dall’ordinanza PCM n.3274 del 20/03/2003., e di richiedere, con riferimento al medesimo stabile, il certificato di prevenzione incendi”. In più Tutolo, sempre nel 2014, non avrebbe risposto ai solleciti pervenuti per spiegare le ragioni del ritardo.

“Una situazione grottesca” dichiara il primo cittadino a Foggiatoday, che preannuncia per domani una conferenza stampa dinanzi al Tribunale dove spiegherà, sostiene, i termini della questione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da incatenato a indagato: avviso di garanzia per il sindaco di Lucera

FoggiaToday è in caricamento