rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Incidenti stradali Apricena

Incidente mortale sulla 693: investito vigile urbano in servizio, è in prognosi riservata

L'uomo è stato investito da una macchina mentre, in serata, era impegnato con una pattuglia nella gestione della viabilità nei pressi dello svincolo per il Santuario di San Nazario. Ricoverato, non sarebbe in pericolo di vita

Tre vittime e un vigile urbano investito e ricoverato in prognosi riservata. E' questo l'ultimo bilancio del gravissimo incidente stradale avvenuto nel giorno di Ferragosto, lungo la Statale 693, in agro di Apricena, che ha coinvolto un Suv e due camper. Nello schianto altre 9 persone hanno riportato ferite ed escoriazioni di varia entità.

Ieri sera, infatti, un vigile urbano di San Nicandro Garganico, impegnato con la sua pattuglia in attività di gestione della viabilità sul tratto di strada interessato dall'incidente, è stato investito da un'auto che sopraggiungeva. L'uomo è stato subito soccorso e trasportato all'ospedale di San Severo dove è tutt'ora ricoverato in prognosi riservata. Sottoposto ad un intervento chirurgico non sarebbe in pericolo di vita.

Sull'accaduto è intervenuta l'onorevole sannicandrese Marialuisa Faro. "Sono sicura, conoscendo il vigile coinvolto, che supererà questo momento - dice la Faro -. E' un ragazzo forte e ben presto lo ritroveremo sulle starde di San Nicandro e dintorni intento ad espletare il suo lavoro con grande professionalità. Sono vicino all'agente rimasto ferito e alla sua famiglia e spero davvero che tutto possa risolversi presto e per il meglio. Desidero, altresi, anche rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che sono intervenuti sul posto dell'incidente" ha rimarcato la Faro. L'uomo stava coadiuvando carabinieri e soccorsi nella regolazione del traffico sul luogo dell'incidente quando, per cause ancora da accertare, sarebbe sopraggiunta un'auto che l'ha investito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale sulla 693: investito vigile urbano in servizio, è in prognosi riservata

FoggiaToday è in caricamento