Tremiti nel mirino dei piromani, il sindaco lancia l'allarme al Prefetto: "Servono più carabinieri sull'isola"

Dopo gli incendi della scorsa notte, il sindaco delle Tremiti si appella al comandante della Compagnia dei Carabinieri di Vico del Gargano e al Prefetto di Foggia per rappresentare le difficoltà e le necessità della comunità

L'incendio visto dal mare

La serie di incendi registrata la scorsa notte, nell'Isola di San Domino, alle Tremiti, ha provocato "panico ed allarme generale" tra gli isolani, "remori della drammatica situazione già vissuta nel luglio 2017".

Per questo motivo, il sindaco delle Tremiti, Antonio Fentini, ha inviato questa mattina una lettera al comandante della Compagnia dei Carabinieri di Vico del Gargano e al Prefetto di Foggia per rappresentare le difficoltà e le necessità della comunità, che si amplificano con l'arrivo dell'estate. "Si è proceduto immediatamente a richiedere l'invio di mezzi antincendio, già in arrivo nella giornata odierna, per assicurare un presidio fisso di pronto intervento", scrive Fentini. Presidio "che però deve essere abbinato ad un'adeguata attività di vigilanza, non dispondendo in loco di sufficiente personale per monitorare la vasta superficie da controllare".

Per questo motivo, "nello spirito di una proficua collaorazione, anche al fine di tutelare un patrimonio naturalistico di così grande valore e brutalmente aggredito", continua Fentini, "si prega di voler autorizzare l'invio di un maggior numero di carabinieri, sì da assicurare una efficiente attvità di vigilanza, sostengo e coordinameanto degli operatori già presenti sul posto". Il sindaco conclude la lettera con la richiesta di "ulteriori unità da assegnare al locale comando dei carabinieri per tutto il periodo estivo, tenuto conto del fatto che la stagione estiva è ormai in pieno svolgimento e della conseguente necessitèà di presidiare il territorio stabilmente e con accuratezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento