Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Viale degli Aviatori

Furto scultura in marmo, Manzari: “Frasi di Salcito prive di fondamento”

Il presidente dell'associazione 'Piccole Arti' si dissocia dalle dichiarazioni di Salcito rivolte al centro commerciale "La Mongolfiera" di Foggia

L’Associazione Piccole Arti è un’associazione no profit operante da alcuni anni sul territorio dauno anni con lo scopo di valorizzare, in ambito artistico-culturale, i lavori dei soci, dando loro l’opportunità di partecipare a mostre ed eventi  anche fuori del territorio di appartenenza: “Siamo felici dei risultati ottenuti sino ad oggi. Molti sono i soci, professionisti non solo nel settore delle belle arti, che con entusiasmo si cimentano nell’arte pittorica collaborando con passione alle nostre iniziative” dichiara il presidente Giovanni Manzari.

Lo spirito di collaborazione con altre associazioni no profit del territorio per promuovere cultura e arte ne avvalora l’impegno. “La nostra terra ha oggi più che mai necessità di comunicare anche attraverso l’arte, un modo per valorizzare le risorse e le capacità artistiche del territorio, spesso conosciuto solamente per situazioni incresciose. La volontà dell’associazione è divulgare l’arte in tutte le sue forme con il profondo amore e rispetto per la cultura che ci caratterizza da sempre” aggiunge Manzari, il quale sottolinea il suo impegno e l’impegno di tutti i soci a realizzare il più possibile momenti di incontro anche attraverso una proficua e attiva collaborazione con le istituzioni.

“L’ultimo evento che ci ha visti protagonisti - continua Manzari - è stata la manifestazione “Coloriamo il carnevale” realizzata domenica 10 febbraio scorso all’interno della galleria del centro commerciale Mongolfiera di Foggia in collaborazione con la "Scuola di ballo Tersicore Latina". Abbiamo anche creato uno spazio per i più piccoli, che, con curiosità, hanno potuto e voluto cimentarsi nell’arte del disegno. Purtroppo, a seguito di  un furto subìto proprio in questa occasione, un nostro associato - dopo aver sporto regolare denuncia - ha  pensato di esporsi successivamente con dichiarazioni piuttosto gratuite nei confronti del centro Mongolfiera, con il quale l’associazione ha saputo costruire un ottimo rapporto di collaborazione reciproca. Pur essendo dispiaciuti per il danno al Salcito io, nella qualità di presidente e in rappresentanza di tutti i soci, mi sento costretto a dissociarmi da tale comportamento e dalle dichiarazioni offensive e prive di reale fondamento rivolte al centro commerciale, dove ogni giorno svolgono regolare servizio tante brave  persone.”

Prosegue il presidente: “l’amarezza di Salcito e le sue dichiarazioni alquanto inopportune hanno incrinato i rapporti che l’associazione coltivava da tempo con il centro Mongolfiera per il bene dell’arte e della promozione della cultura in questa città.” Intanto il prossimo appuntamento è previsto ad Aprile (dal 6 al 13) presso la sala Propilei del Palazzetto dell’Arte di Foggia dove si affronterà, attraverso l’arte pittorica, il tema complesso della Metamorfosi. Molti sono i professionisti che hanno aderito all’iniziativa e tante le opere che verranno messe in mostra. Spunti e riflessioni sulla trasformazione nella vita degli esseri umani… e chissà che i rapporti con la Mongolfiera non si trasformino ulteriormente, ricreando nuovamente un valido approccio verso la cultura e l’arte, non più bistrattate dal tran-tran quotidiano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto scultura in marmo, Manzari: “Frasi di Salcito prive di fondamento”

FoggiaToday è in caricamento