Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Centro - Cattedrale / Via della Repubblica, 54

I “soliti ignoti” tornano a prendere di mira l’Arci: rubati pc. Rizzi: “Stanchi e preoccupati”

L'ultimo analogo furto risaliva al febbraio 2013. I malviventi hanno abbattuto il portone di ingresso dei locali di viale della Repubblica e portato via pc dei volontari e del personale dei progetti SPRAR

Ancora una volta i locali del comitato provinciale dell’Arci di Foggia, condivisi con il circolo Gaia di Legambiente e Impegno Donna, sono stati presi di mira dai ladri. Nella notte appena trascorsa, infatti, i malviventi hanno fatto “visita” agli uffici di viale della Repubblica e portato via alcuni personal computer utilizzati dai volontari e dal personale dei progetti SPRAR gestiti dall’associazione.

Amareggiato il coordinatore provinciale, Domenico Rizzi: “E’ strano come un’associazione di promozione sociale, che si occupa di cultura, accoglienza, diritti e integrazione venga colpita, peraltro nel centro di Foggia”. “A prescindere dal danno economico – aggiunge Rizzi - ciò che ci indigna e ci spaventa è la violazione dei diritti e l’indipendenza di chi ogni giorno fa uno sforzo non indifferente per poter svolgere il proprio lavoro”. “Siamo stanchi e preoccupati” conclude.

Dal 2005 ad oggi sono almeno sei i furti accertati. Soltanto un anno e mezzo i ladri avevano fatto irruzione e portato via dei pc obsoleti, ma contenenti dati sensibili. Nella notte tra domenica e lunedì i “soliti ignoti” – ai quali per poter entrare è bastato abbattere il portone d’ingresso con dei calci - sono tornati a colpire, anche questa volta indisturbati e nel silenzio più assoluto.

Un episodio sconcertante e preoccupante, che rischia seriamente di compromettere gli sforzi e il lavoro di chi quotidianamente si impegna e si batte per i diritti delle persone, in un clima tutt’altro che favorevole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I “soliti ignoti” tornano a prendere di mira l’Arci: rubati pc. Rizzi: “Stanchi e preoccupati”

FoggiaToday è in caricamento