Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Tentano la fuga alla vista dei militari, ma vengono subito bloccati nella villa comunale: avevano una pistola a salve e munizioni

Si tratta di un 51enne foggiano e di un 21enne di origini rumene. Nel corso della perquisizione personale fatta sui due è stata rinvenuta una pistola “a salve” priva di tappo rosso nonché 12 cartucce cal.9

Attenzione massima da parte dei carabinieri della Compagnia di Foggia nell’attività di controllo del territorio attraverso l’impiego quotidiano delle pattuglie automontate e del “Carabiniere di quartiere”, quest’ultimo efficace servizio di pattuglia a piedi che ha tra le finalità quello di aumentare sempre di più il livello di “sicurezza percepita” dalla popolazione del capoluogo dauno.

Alcuni giorni fa, nel corso di quest’ultimo genere di servizi, i carabinieri della Stazione di Foggia Principale hanno proceduto al controllo - nei pressi della Villa Comunale - di due soggetti con fare sospetto, un 51enne originario del capoluogo dauno ed un 21enne di origini rumene. Quest’ultimi, alla vista dei carabinieri, hanno tentato subito di darsi alla fuga disfacendosi di ciò che avevano addosso, senza però riuscire nel loro intento poiché sono stati subito raggiunti e bloccati.

Nel corso della perquisizione personale fatta sui due è stata rinvenuta una pistola “a salve” priva di tappo rosso nonché 12 cartucce cal.9.

I due soggetti sono stati quindi deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia per la violazione di cui all’art. 4 legge 110/1975 (porto di armi od oggetti atti ad offendere).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano la fuga alla vista dei militari, ma vengono subito bloccati nella villa comunale: avevano una pistola a salve e munizioni

FoggiaToday è in caricamento