rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Detenuto aggredisce due agenti della penitenziaria, ancora violenza in carcere

L'episodio nel primo pomeriggio di oggi: nonostante l'intervento del personale addetto alla sorveglianza, l'uomo si è scagliato contro un assistente capo e successivamente contro un commissario del corpo di polizia. Entrambi hanno fatto ricorso alle cure dei sanitari

Ancora un'aggressione al carcere di Foggia. Nel primo pomeriggio di oggi due agenti della polizia penitenziaria sono stati aggrediti da un detenuto di nazionalità italiana.  Nonostante l'intervento del personale addetto alla sorveglianza generale, l'uomo si è scagliato contro un assistente capo del reparto di vigilanza e successivamente, ha picchiato un sostituto commissario del Corpo di polizia penitenziaria.

Il carcere, dove "la mafia dirige il territorio"

Entrambi hanno fatto ricorso alle cure dei sanitari riportando ferite non gravi. Il sindacato Co.s.p. nell'esprimere ancora una volta ferma condanna sull’accaduto sottolinea le gravi carenze di organico esistenti all’interno del penitenziario che ospita circa 500 detenuti. Secondo il sindacato mancherebbero all’appello circa 80 agenti di polizia penitenziaria mentre il personale esistente è costretto ad effettuare turni di lavoro massacranti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto aggredisce due agenti della penitenziaria, ancora violenza in carcere

FoggiaToday è in caricamento