rotate-mobile
Cronaca Poggio Imperiale

"Pantera avvistata a Poggio Imperiale", sindaco lancia l'allarme su FB (ma era solo un grosso gatto)

Il messaggio di allerta era è stato diramato questa mattina dal sindaco Alfonso d'Aloiso, che comunicava un nuovo avvistamento del felino

Nessuna pantera avvistata alla periferia di Poggio Imperiale. Era solo un grosso gatto. Pericolo rientrato quindi nella cittadina, dove i residenti erano stati messi in allerta dal primo cittadino, Alfonso d'Aloiso.

"In questi minuti la pantera è stata avvistata oltre la circonvallazione di Poggio Imperiale nella campagna tra il distributore e i capannoni della zona artigianale", aveva scritto sulla sua pagina FB, invitando "i cittadini alla massima prudenza". Le verifiche dei militari hanno poi confermato: si trattava di un grosso gatto.

Prosegue quindi la 'caccia' al felino, ricercato nel Foggiano da metà gennaio. Dal primo avvistamento alla periferia di San Severo, si sono susseguite, infatti, una serie di segnalazioni (alcune ritenute inattendibili) a Poggio Imperiale, Apricena, Torremaggiore, i comuni del Gargano e infine anche a Foggia. Ma, ad ora, nonostante lo spiegamento di carabinieri forestali, droni e trappole, della pantera non vi è traccia.

San Severo come 'Gomorra': la pantera forse fuggita dalla residenza di un boss

Aggiornato alle 12.48

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pantera avvistata a Poggio Imperiale", sindaco lancia l'allarme su FB (ma era solo un grosso gatto)

FoggiaToday è in caricamento