Allarme a San Severo, cittadini denunciano: "C'è una pantera in città'"

Sulle tracce dell'animale ci sono le forze di polizia; allertato anche il servizio veterinario dell'Asl. Nei giorni precedenti all'avvistamento è stato anche aggredito un cane. Le ricerche dell'animale proseguono serrate. 

Immagine di repertorio

Allarme a San Severo per l'avvistamento di una presunta 'pantera' a circa 1,5 km dal centro abitato cittadino. Alcuni cittadini hanno denunciato di aver notato il grosso felino nella zona di via Castelnuovo e che quest'ultima si sia poi dileguata verso i campi circostanti.

"La pantera - riferiscono dal Comune - è stata notata all’interno di un opificio. Sul posto sono subito intervenuti gli uomini del commissariato di San Severo coordinati dal vicequestore Claudio Spadaro, gli agenti della Polizia Locale di San Severo coordinati dal comandante Ciro Sacco". Allertato anche il servizio veterinario dell'Asl.

Nei giorni precedenti all'avvistamento è stato anche aggredito un cane. Le ricerche dell'animale proseguono serrate. “Invito tutti alla massima attenzione e cautela – spiega il sindaco Francesco Miglio – l’animale è stato avvistato con estrema certezza, la sua presenza nel nostro territorio è dunque evidente, invito tutti a non avventurarsi nelle campagne specie in queste ore serali: è a disposizione il numero telefonico 0882.339200 – Sala Operativa della Polizia Locale, per ogni utile evenienza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggiornato alle 18.19

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Coronavirus, 16 nuovi casi in Puglia (3 nel Foggiano): Cerignola diventa zona rossa

  • Quattordicenne inseguito e schiaffeggiato in strada. Sconvolto il padre: "Si copriva il viso, lui gli ha spostato le braccia per colpirlo"

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • "Dammi i soldi o ti squarcio la macchina". Poliziotti-turisti smascherano parcheggiatore abusivo: arrestato per tentata estorsione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento