menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Erbacce, escrementi e atti vandalici: piazza Mario Frasca abbandonata a se stessa: "Il sindaco intervenga"

Lettera della onlus intitolata alla memoria del caporal maggiore di Orta Nova morto in Afghanistan nel 2011: ai vari disagi, si aggiungono le segnalazioni di urla e schiamazzi notturni. E c'è anche il problema illuminazione

Una piazza dal valore storico e culturale, che omaggia gli italiani caduti nelle missioni internazionali di pace all’estero. Come Mario Frasca, alla cui memoria la piazza è intitolata. Eppure, malgrado ciò, l’area versa in condizioni tutt’altro che ottime. Ecco perché, l’associazione ‘Mario Frasca’, onlus fondata dalla famiglia del caporal maggiore morto in Afghanistan nel 2011, con una lettera chiede lumi al sindaco di Orta Nova Mimmo Lasorsa. 

Nella missiva sono numerose le criticità elencate, con tanto di documentazione fotografica: dalle deiezioni canine disseminate qua e là, ai muri imbrattati, passando per la totale mancanza di manutenzione del verde, come testimonia la folta vegetazione che prolifera sulle aiuole. Non c’è, inoltre, alcun sistema di videosorveglianza, e in alcuni punti anche la pavimentazione risulta dissestata. Giungono anche segnalazioni di urla e schiamazzi nella notte. “Da nove anni attendiamo il monumento che dovrebbe ricordare il militare ortese caduto nell’adempimento del proprio dovere contro la lotta al terrorismo”, dichiara Vincenzo Frasca, fratello del caporal maggiore. Già nel maggio del 2019 la piazza fu oggetto di un atto vandalico, quando ignoti danneggiarono la targa in memoria di Mario Frasca. vengono eleCome potrà ben vedere dalle fotografie allegate, la Piazza è stata completamente abbandonata a se stessa. 

“Ci rivolgiamo a lei quale primo cittadino di Orta Nova, ma soprattutto quale entusiasta promotore e fermo difensore della civiltà, della cultura e bellezza della nostra città. La invitiamo, signor sindaco, a verificare di persona lo stato della piazza insieme ai suoi amministratori. Già in passato, nel 2013, la piazza è stata oggetto di disattenzione da parte di ex amministratori che hanno governato la nostra città”. 

Frasca pone l’attenzione anche sull’illuminazione della piazza: “Il lavoro all’impianto non si esaurisce nella semplice sostituzione delle lampadine, ma prevede una serie di interventi a beneficio dell’intera collettività. Infatti, oltre alla sostituzione di pali ammalorati di linee elettriche ammalorate e del rifacimento dei quadri non a norma, prevede essenzialmente il rifacimento totale dei marciapiedi di Via Pertini, di Via ferrovia all'altezza del distributore Agip realizzando ex novo il marciapiede di sinistra andando verso Orta Nova, la realizzazione di asfalto in varie strade, impianto di videosorveglianza, la realizzazione del Wi-Fi, la riqualificazione della Piazza di Via Gronchi, la messa in funzione della fontana di fronte al Comune ed infine la sistemazione della piazza dedicata al valoroso Mario Frasca. Lavori che ad oggi non sono mai partiti. Perché? Noi continueremo a mobilitarci, affinché si dia dignità ad una piazza che per tanti anni è stata vittima di degrado, abbandono e di un silenzio da parte delle amministrazioni locali nel rispetto di chi ha sacrificato la propria vita per la Patria. Pertanto, signor sindaco, auspichiamo un suo intervento e attendiamo delle risposte scritte alla presente istanza entro i termini previsti dalla legge sulla trasparenza, anche a tutela dei residenti della piazza, che La renderanno certamente ricca di storia e di significato culturale, il risalto ed il prestigio che merita agli occhi di coloro che hanno il piacere di visitare le nostre bellezze territoriali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento