Brutto episodio e Vieste: medico di guardia nega farmaco (non prescrivibile), 'energumeno' si vendica e gli danneggia l'auto

E' successo ieri sera, all'esterno del poliambulatorio garganico. Sdegno per l'episodio e solidarietà al medico espressa da Alfonso Mazza, presidente dell’ordine dei medici chirurghi ed odontoiatri della provincia di Foggia

Immagine di repertorio

Si vede negare la ricetta per un farmaco non prescrivibile, 'energumeno' si vendica sfogando la sua rabbia sull'auto del medico di guardia. E' accaduto ieri sera, a Vieste, all'esterno del poliambulatorio garganico. "Credevamo che la situazione di emergenza Covid e l’impegno profuso dai medici per strappare vite umane alla violenza del Coronavirus avesse potuto ricostruire un solido ponte di stima e fiducia tra cittadini e medici, spesso minato da incomprensioni e speculazioni, ma forse abbiamo peccato di ottimismo”.

Così, Alfonso Mazza, presidente dell’ordine dei medici chirurghi ed odontoiatri della provincia di Foggia, dopo aver appreso del grave ed increscioso episodio accaduto nella serata di ieri a Vieste, dove la autovettura del medico di guardia, è stata gravemente danneggiata da un uomo che ha voluto vendicarsi contro il sanitario, reo di aver negato la ricettazione di un farmaco non prescrivibile, secondo le normative vigenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“A nome del consiglio direttivo dell’ordine e della comunità medica di Capitanata, che rappresento, esprimo al giovane collega sentimenti sinceri ed affettuosi di solidarietà ed esecrazione per l’ignobile gesto di intimidazione di cui è stato vittima ed auspico che le forze dell’ordine e la magistratura individuino e colpiscano severamente il responsabile di quest’atto criminale, compiuto ai danni di un rappresentante della categoria che, proprio in questi mesi, sta pagando a prezzo della vita l’impegno profuso per assolvere al sacro giuramento di Ippocrate", ha concluso Mazza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: rinvenuto cadavere di un uomo

  • Francesco è "grave ma stabile", altre ferite compatibili con un'arma da taglio: è caccia agli autori della violenta rapina

  • Salvini contestato a San Giovanni, replica ai fischi e al coro "scemo, scemo": "Mia figlia di 7 anni più evoluta di voi"

  • Ultima ora: violenta rapina in un bar di Foggia

  • È morto Rocco Augelli

  • Paura sulla Statale 16: auto con due bambini a bordo finisce fuori strada, l'incidente tra Foggia e San Severo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento