Cronaca

Coronavirus, Torremaggiore diventa zona rossa. 57 casi accertati e altri sospetti: "Non abbassiamo la guardia"

Ai 35 contagi registrati nella struttura 'Sacro Cuore' si sono aggiunti altri 22 casi positivi. Ma il numero potrebbe crescere: "In corso operazioni di prelievo di tamponi per verificare segnalazioni di altri casi sospetti"

Massima allerta a Torremaggiore, dove i casi positivi al Coronavirus sono in costante aumento. Ai 35 casi accertati nella struttura 'Sacro Cuore' dell'ex convento di San Matteo, si sono aggiunti altri 22 contagiati. Sale, dunque, a 57 il numero complessivo dei casi nel comune dell'Alto Tavoliere. 

Un numero che potrebbe crescere ancora, come dichiara il sindaco Emilio Di Pumpo: "Stiamo assistendo a una notevole crescita di casi e molti altri sospetti sui quali si stanno già facendo opportune indagini. In giornata gli ospiti della struttura Sacro Cuore inizieranno la terapia utilizzata per il covid-19 come da protocollo della Asl di Foggia. Ancora una volta ringraziamo il reparto di pneumologia di San Severo e l'Asl per l'assistenza che stanno fornendo ai nostri anziani. Ora più che mai - conclude il primo cittadino - noi popolo di Torremaggiore non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia. Massima allerta. Restiamo a casa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Torremaggiore diventa zona rossa. 57 casi accertati e altri sospetti: "Non abbassiamo la guardia"

FoggiaToday è in caricamento