rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

“50mila euro o ci prendiamo il bar”: condannati i fratelli Francavilla

Ciro e Giuseppe Francavilla, insieme a Giuseppe Scarpiello e Ciro Caione, furono arrestati con l’accusa di aver tentato di estorcere denaro al titolare di un bar in via d’apertura

Ciro Francavilla e il fratello Giuseppe sono stati condannati rispettivamente a sei anni e otto mesi e sei anni e dieci mesi nel processo che vedeva gli imputati colpevoli di aver chiesto 50mila al titolare di un bar di nuova apertura a Foggia, da pagare in tre tranche, sotto la minaccia di ritorsioni qualora non avesse acconsentito alla richiesta: "50mila euro o ci prendiamo il bar".

Il gestore dell’attività – appena 35enne - non si era lasciato intimidire e aveva raccontato tutto alla polizia. Le indagini, il 9 luglio 2014, avevano portato all’arresto di quattro persone, tra cui Giuseppe Scarpiello, il 57enne detto ‘Bruno’, condannato a quattro anni e due mesi, e Ciro Caione di anni 35 e già giudicata. I tre sono stati condannati a pene superiori rispetto a quelle chieste dal pubblico ministero.

Foggia, tentata estorsione ad imprenditore: ecco gli arrestati

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“50mila euro o ci prendiamo il bar”: condannati i fratelli Francavilla

FoggiaToday è in caricamento