Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Vieste

Da Vieste a Chieti per rapinare gioielleria: 27enne condannato a 6 anni

Si tratta di Yassine Radouany, 27enne di origine marocchina, residente a Vieste. Il giovane è stato associato alla casa circondariale di Foggia

Dovrà espiare una pena di 6 anni di reclusione, per aver commesso una rapina a Chieti, il 31 gennaio 2013. Si tratta di Yassine Radouany, 27enne di origine marocchina, residente a Vieste. Il giovane è stato associato alla casa circondariale di Foggia in esecuzione dell’ordine per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di L’Aquila.

La rapina risale al gennaio 2013 quando l’uomo, con l’aiuto di un complice e con il volto parzialmente coperto da un berretto e da un paio di occhiali, era entrato in una gioielleria del centro e, dopo aver strattonato e spintonato la titolare, era fuggito a piedi, portando con sé gioielli e monili di ingente valore. Il giovane è stato poi smascherato grazie alla visione delle immagini di videosorveglianza. La successiva perquisizione domiciliare aveva permesso anche di recuperare parte del bottino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Vieste a Chieti per rapinare gioielleria: 27enne condannato a 6 anni

FoggiaToday è in caricamento