rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Monte Sant'Angelo

Pericolo 'caduta massi' sulla Sp 55, D’Anelli: ”Intervenire con urgenza”

La strada è la Sp 55 Macchia-Monte Sant'Angelo. Il presidente della X Commissione invita i dirigenti provinciali ad intervenire

Quello della sicurezza delle strade provinciali della Capitanata è un tema dibattuto spesso in commissione “Trasporti ed assetto del territorio” della provincia di Foggia. A tenere banco questa volta è la Provinciale 55  Macchia-Monte Sant’Angelo, la strada che gli autobus dei pellegrini percorrono per giungere nella cittadina della grotta di San Michele e da poco patrimonio dell’Umanità. La X commissione chiede che i dirigenti provinciali intervengano con effetto immediato alla realizzazione della messa in sicurezza dell’arteria, in quanto urgono interventi a protezione della caduta massi e la messa in opera di reti.

“E’ legittima la levata di scudi dei pendolari che giornalmente percorrono quella strada e che temono per la loro incolumità, ancor di più in questi giorni in cui ingenti precipitazioni colpiscono la Montagna del Sole”, ha affermato il presidente, Carmine D’Anelli. “Va inoltre ricordato che a seguito del riconoscimento dell’Unesco a Patrimonio dell’Umanità, a Monte Sant’Angelo il flusso di turisti e pellegrini in visita alla Basilica di San Michele è ulteriormente aumentato. Anche per questo la Commissione Trasporti vuole sensibilizzare l’Amministrazione provinciale ad adempiere alle tante richieste di interventi urgenti giunte dai cittadini garganici” . 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericolo 'caduta massi' sulla Sp 55, D’Anelli: ”Intervenire con urgenza”

FoggiaToday è in caricamento