Bomba a San Giovanni Rotondo, l’esplosione in via Leonardo Da Vinci

L'ordigno fortunatamente non ha causato danni a persone. C'è stato solo qualche vetro rotto. La sera del 29 maggio un altro ordigno è esploso in un cantiere edile

Attimi di paura ieri sera attorno alle 22.30 quando un'esplosione ha interrotto la quiete nella tranquilla via Leonardo Da Vinci, periferia est della città.

Ad esplodere è stata una bomba carta piazzata davanti il portone di una civile abitazione. L'ordigno fortunatamente non ha causato danni a persone. C’è stato solo qualche vetro rotto, ma per i residenti del quartiere lo spavento è stato forte.

Sul posto si sono recati i carabinieri per i rilievi del caso e per avviare le indagini su episodio che sembra essere un vero atto intimidatorio.

E' il secondo che si registra a San Giovanni Rotondo nel giro di pochi giorni. La sera del 29 maggio, infatti, un altro ordigno è esploso in un cantiere edile.

Agli inquirenti il compito di stabilire se i due episodi siano legati in qualche modo tra loro e cercare di fermare questa escalation criminale nella quale è piombata da qualche tempo la città di Padre Pio.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento