Ricercato dalla polizia, acquista biglietto del treno per scappare: stanato in stazione e arrestato

Sul capo del 36enne marocchino, infatti, vi era una pena da scontare, in regime di detenzione domiciliare, di undici mesi e quindici giorni, per reati inerenti gli stupefacenti

Immagine di repertorio

Stava acquistando un biglietto ferroviario per andar via da Foggia. Ma l'uomo, controllato dalla polizia, è risultato ricercato per una pena da scontare. 

E' quanto scoperto dagli agenti della Polfer di Foggia, che lo scorso 20 febbraio, nell’ambito di una vasta e pianificata attività di prevenzione e repressione di reati in ambito ferroviario, hanno controllato un cittadino marocchino di 36 anni, impegnato ad acquistare un biglietto ferroviario.

Dagli accertamenti espletati in banca dati, lo straniero è risultato avere pregiudizi di polizia, e ricercato per scontare, in regime di detenzione domiciliare, una pena di undici mesi e quindici giorni, provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Bologna per reati inerenti gli stupefacenti. Al termine degli adempimenti di rito l’arrestato veniva associato presso la dimora dichiarata, così come disposto dal P.M. di turno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • In fuga su una Ferrari rubata lungo la Statale 16: polizia insegue la 'rossa' da 140mila euro, ladro scende e scappa

Torna su
FoggiaToday è in caricamento