Cronaca Peschici

Peschici, restituisce refurtiva di una rapina in cambio di 800 euro: arrestato

Un 22enne è stato bloccato in flagranza di reato e arrestato per aver chiesto alla vittima austriaca della rapina, 800 euro in cambio della restituzione della refurtiva

Avrebbe estorto denaro a un cittadino austriaco, che soggiorna abitualmente a Peschici, proponendogli di rientrare in possesso di alcuni beni sottratti durante una rapina a mano armata, subita dallo stesso a gennaio presso la propria abitazione, in cambio di 800 euro.

La vittima ha informato dell’accaduto i finanzieri di Vieste, i quali, coordinati dalla Procura presso il Tribunale di Lucera, che già procedeva per la citata rapina, hanno bloccato l’estorsore in flagranza di reato, subito dopo che quest’ultimo aveva intascato la busta contenente la somma di denaro illecitamente richiesta.

Gianni Ranieri, di anni 22, già gravato da numerosi precedenti di polizia, quali spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi, furto e furto aggravato, è stato arrestato e tradotto presso il carcere di Lucera

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peschici, restituisce refurtiva di una rapina in cambio di 800 euro: arrestato

FoggiaToday è in caricamento