Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca San Giovanni Rotondo

Minacciano albergatore con un martello, poi lo rinchiudono in una stanza

Due cittadini del Mali hanno provato a estorcere del denaro al titolare dell'Hotel Villa "Pozzo Cavo" di San Giovanni Rotondo

Tentata estorsione, violenza privata e porto illegale di oggetti atti ad offendere. Due cittadini del Mali, di 20 e 27 anni, sono stati arrestati dopo esser stati sorpresi all’interno dell’Hotel “Pozzo Cavo” di San Giovanni Rotondo mentre con un martello minacciavano il titolare dell’albergo di consegnare loro una somma di denaro.

Sono stati attimi concitati e di tensione quelli vissuti dal proprietario della struttura situata sulla Statale 272 all’ingresso della città di San Pio . Essendosi rifiutato, il titolare è stato prelevato con la forza e rinchiuso in una stanza. Allertati da una telefonata, i carabinieri sono giunti sul posto neutralizzando gli estorsori. I due africani sono stati arrestati, la vittima liberata e il martello sequestrato.

Nel dicembre scorso tre immigrati avevano messo a soqquadro gli interni dell’Angelo Blu. Qualche mese prima in massa avevano protestato contro le lungaggini burocratiche relative al rilascio dei permessi di soggiorno e posizionando sassi e bidoni davanti l’ingresso di un ristorante-pizzeria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciano albergatore con un martello, poi lo rinchiudono in una stanza

FoggiaToday è in caricamento