Evasi mettono fine all'incredibile fuga: uno dietro l'altro tornano in carcere e si costituiscono, ma a Pescara

Severo De Letteriis di San Severo e Maurizio Ciociola di Manfredonia, si sono costituiti poco fa presso il carcere di Pescara. Il 9 marzo scorso erano evasi dal carcere di Foggia

Elicottero dei carabinieri

Alla lunga lista degli evasi catturati o costituitisi dopo l'evasione di massa dal carcere di Foggia avvenuta durante la sommossa scoppiata all'interno della casa circondariale di via delle Casermette, in queste ore si sono aggiunti i nomi di Severo De Letteriis, 34 anni di San Severo con precedenti per furto ed estorsione, e di Maurizio Ciociola, 32 anni di Manfredonia, accusato del tentato omicidio di un 23enne avvenuto il 7 gennaio 2016 nella città sipontina. Entrambi, come riportato da IlPescara.it, a distanza di pochissime ore, si sono presentati presso il carcere della città abruzzese. 

Proseguono le ricerche degli altri evasi e principalmente di Cristoforo Aghilar, l'omicida di Orta Nova di Filomena Bruno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento