Cronaca Centro - Università / Piazzale Italia

Polizia ferma spacciatore, ‘branco’ aggredisce agenti per favorire la fuga: due arresti

E' accaduto ieri sera in piazzale Itala. Una decina di 18enni si scagliano con calci e pugni contro la polizia per favorire la fuga di un giovane spacciatore, arrestato in flagranza di reato. Per i poliziotti, ferite e 10 giorni di prognosi

Immagine di repertorio

E’ stato sorpreso e fermato dalla polizia mentre cedeva hashish ad un gruppo di giovani in piazzale Italia. Ma, prima di essere accompagnato in questura, chiede aiuto ad un gruppo di ragazzini lì presenti e che - prontamente - si avventano contro la polizia, nel tentativo di ‘coprirlo’ e garantirgli la fuga.

E’ quanto accaduto ieri sera, in pieno centro a Foggia, nell’ambito di un servizio predisposto dal personale specializzato antidroga della questura di Foggia. Gli uomini della Narcotici hanno fermato il 19enne Giuseppe Calabrice, sorpreso proprio mentre cedeva stupefacente ad un gruppetti di ragazzi di età compresa tra i 18 e i 20 anni. Mentre gli agenti accompagnavano il giovane verso l’auto di servizio, lo stesso si è avventato contro la polizia, chiedendo aiuto agli amici presenti.

La richiesta non è caduta nel vuoto: una decina di ragazzi, tutti suoi coetanei, si sono scagliati contro i poliziotti, colpendo loro con calci e pugni per cercare di liberare il 19enne garantire allo stesso la fuga. Così non è stato. Calabrice è stato prontamente riacciuffato e arrestato - dovrà rispondere di detenzione e spaccio di droga e di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale -, mentre un altro ragazzo, di appena 18 anni, è stato identificato e arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale in concorso con altri coetanei in corso di identificazione.

Per entrambi sono stati disposti gli arresti domiciliari. Nelle disponibilità del 19enne, la polizia ha recuperato quattro tocchetti di hashish, già confezionati e pronti per lo spaccio e denaro in banconote di piccolo taglio, ritenuto provento dell’attività di spaccio. Per i due poliziotti è stato necessario ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso, a causa di ferite e contusioni varie giudicate guaribili in 10 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia ferma spacciatore, ‘branco’ aggredisce agenti per favorire la fuga: due arresti

FoggiaToday è in caricamento