Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Esami patenti a Torino: sostituivano candidati dietro pagamento, arrestati

Due professionisti, tra cui un foggiano, sostenevano la prova d'esame a pagamento al posto dei veri candidati. Utilizzavano ricetrasmittenti per comunicare dall'esterno all'interno della Motorizzazione

Quattro persone sono state arrestate a Torino con le accuse di falso e sostituzione di persona durante l'esame per la patente di guida. I controlli sono stati predisposti dalla Polizia Stradale in occasione di una seduta di teoria per il conseguimento della patente B presso la Direzione dei trasporti della Motorizzazione civile di Torino.

Uno dei sostituti aveva una ricetrasmittente. In un caso un torinese di 23 anni, a cui era stata ritirata la patente, aveva scelto di farsi sostituire da un foggiano di 34 anni, trovato in possesso dell'apparecchio. Gli investigatori hanno accertato che si tratta di due 'professionisti' che sostenevano la prova d'esame a pagamento.

Il complice che, secondo la ricostruzione dei poliziotti, suggeriva le risposte esatte dall'esterno è tuttora ricercato per le medesime ipotesi di reato.

Il secondo caso, invece, ha visto protagonisti due sinti di nazionalità italiana, entrambi ventenni. In questo caso uno dei due aveva chiesto all'amico di sostituirlo pensandolo più preparato, ma quest'ultimo ha sbagliato numerose risposte del quiz e, nonostante lo stratagemma della sostituzione di persona, é stato bocciato dalla commissione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esami patenti a Torino: sostituivano candidati dietro pagamento, arrestati

FoggiaToday è in caricamento