Vicepreside aggredito, il genitore si è pentito: pronta una lettera di scuse

L’uomo che ha aggredito il vicepreside Pasquale Diana per via di un rimprovero al figlio, si è detto pentito

Foto d'archivio

E’ pronta una lettera di scuse, così come ha confermato a FoggiaToday l’avv. Antonietta De Carlo, da parte del suo assistito che sabato mattina ha aggredito il vicepreside dell’istituto scolastico ‘Murialdo’ di via Ordona Lavello, Pasquale Diana.

La lettera-riscostruzione di scuse

Una reazione violenta con pugni alla testa e all’addome in risposta all’episodio avvenuto il giorno prima, un rimprovero al figlio da parte del docente perché stava spingendo delle compagne in fila davanti a lui rischiando di farle cadere. Per evitare il quale, il vicepreside lo aveva allontanato prendendolo per il braccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento