Cronaca San Severo

Scoppia un litigio nel Gran Ghetto e 'spuntano' i coltelli: due feriti, uno è grave

Al momento non è ancora chiaro il motivo della disputa: ad affrontarsi a colpi di coltelli due cittadini, rispettivamente un senegalese e un ivoriano. Il primo, ferito all'addome, è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Foggia

Attimi di panico, nel tardo pomeriggio di oggi, nel 'Gran Ghetto', il villaggio di cartone nelle campagne tra Foggia, San Severo e Rignano Garganico e che al momento ospita 2000 braccianti stagionali, per lo più africani. Poco dopo le 18, infatti, un litigio tra due ospiti della baraccopoli si è trasformato in un accoltellamento. Al momento non è ancora chiaro il motivo della disputa: ad affrontarsi a colpi di coltelli due cittadini, rispettivamente un senegalese e un ivoriano.

AGGIORNAMENTI: MORTO UNO DEI DUE LITIGANTI

Secondo quanto ricostruito, l'ivoriano ha ferito all'addome il senegalese, trasportato all'Ospedale di Foggia dove è ricoverato in prognosi riservata. Le sue condizioni sono serie. Il cittadino ivoriano, invece, ha riportato delle ferite più superficiali, per le quali è stato accompagnato all'ospedale di San Severo. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri, che dovranno ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto.

LA POLIZIA SEQUESTRA IL GRAN GHETTO: IN 240 IN QUESTURA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia un litigio nel Gran Ghetto e 'spuntano' i coltelli: due feriti, uno è grave

FoggiaToday è in caricamento