Nel carcere di Lucera si respira aria di famiglia grazie a ‘Il Cuore’ Foggia: e per la prima volta arrivano i supereroi

Giochi, balli ed emozioni per i bambini dei ristretti, con i clown dottori. Il messaggio commovente letto dal portavoce Mario: “Accogliamo i nostri figli con il loro sorriso e con il rimpianto di aver commesso degli errori”

“Ancora una volta ringraziamo l’associazione Il Cuore Foggia, rappresentata qui oggi dai dottori clown, per aver accolto il nostro invito e permesso di regalare ai nostri piccoli un momento di gioia. È bello poter avere la possibilità di vederli sorridere. I volontari lo fanno con attenzione, senza esagerare con le dimostrazioni di gioia, per non urtare la nostra sensibilità, visto che accogliamo i nostri figli con il loro sorriso e con il rimpianto di aver commesso degli errori. Il loro sorriso vale molto più di 1000 parole, anche se parlare con loro non è mai difficile, è semplicemente bello”.

Nel messaggio letto, con mani tremanti, dal loro portavoce Mario, i detenuti della Casa Circondariale di Lucera hanno voluto ringraziare i volontari che ieri pomeriggio hanno animato per due ore, con giochi e balli, un incontro con le famiglie fortemente desiderato.

UN POMERIGGIO IN FAMIGLIA - I clown dottori hanno accolto bambini e mogli nella sala colloqui con grandi applausi e abbracci, per poi accompagnarli nel cortile del carcere, dove i detenuti hanno ricevuto le proprie famiglie con una rosa e lacrime di commozione. Jole Figurella, presidente de Il Cuore Foggia, ha ringraziato i ristretti per la lettera e la donazione ricevute nel precedente incontro di giugno e stretto la mano a tutti i presenti, inaugurando un lungo pomeriggio di giochi, durante il quale tutti si sono mascherati da supereroi, per accogliere il regalo dell’associazione: l’arrivo trionfante di batman, spiderman e superman. Padri e figli, con il supporto delle mamme, si sono quindi sfidati a canestro, ruba bandiera, uno, due, tre stella e hanno ballato tutti insieme.

EMOZIONI DA DONARE - Commovente il momento delle “emozioni da donare”: i bambini, dopo aver scelto una paletta raffigurante una emoticon, hanno regalato abbracci, pizzicotti e carezze ai papà, secondo l’indicazione presente sul retro del disegno. Prima del rinfresco e del dono di palloni da parte dei detenuti ai propri figli, i ristretti hanno voluto ringraziare pubblicamente la Casa Circondariale per l’opportunità concessa.

TARGHE A VOLONTARI E AL PERSONALE DEL CARCERE - “Nel ringraziare tutti, vogliamo dirvi che iniziative come questa ci fanno sentire ancora parte della società e parte importante della nostra famiglia e per questo, riprendendo una famosa cadenza, vi diciamo: grazie, grazie, grazie. I nostri ringraziamenti vanno alla Direzione, nella persona del direttore Dott. Giuseppe Altomare, e alla polizia penitenziaria tutta, rappresentata dal Comandante Daniela Occhionero. Ringraziamo il funzionario giuridico-pedagogico, la dottoressa Cinzia Conte, sempre sensibile e pronta a iniziative di apertura del mondo del carcere verso l’esterno. Infine, vogliamo porgere un particolare ringraziamento al personale di polizia penitenziaria preposto ai colloqui, che tutti giorni con professionalità, comprensione e grande senso di umanità, accoglie i nostri familiari, in particolare i nostri bimbi, con un sorriso e spesso con una carezza. Per ultimo, abbiamo voluto ricordare questo giorno con una targa ricordo ai dottori clown e un’altra alla Direzione, in segno tangibile di riconoscimento. A tutti voi va il nostro plauso”.

LA DONAZIONE - Dopo la consegna delle targhe, l’Ufficio ragioneria della Casa Circondariale ha consegnato a Jole Figurella la donazione che tutti i detenuti dell’Istituto hanno voluto fare all’associazione Il Cuore: 375 euro.

Grandi le emozioni per i volontari, che hanno salutato con un applauso la generosità dei ristretti. "È stato un pomeriggio speciale – il commento rilasciato al CSV Foggia, presente all’iniziativa – ed è stato bello vedere come i bambini, anche quelli più grandi, riconoscendoci, si sono subito sciolti e hanno partecipato alle attività con grande entusiasmo. I padri, allo stesso modo, ci hanno dato fiducia e hanno strutturato insieme a noi il pomeriggio, creando un clima di complicità. Come sempre, è stato difficile il distacco, ma questa volta ci hanno dato una grande mano i nostri supereroi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nuova donazione sarà versata in un fondo cassa, con l’obiettivo di attivare progetti per i bambini meno fortunati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento