menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Massima attenzione!". Inizio difficile per le scuole, contagi e lezioni sospese: la Regione istituisce il tavolo anticovid

Il tavolo 'Scuola e Salute' istitutio dalla Regione Puglia, cercherà di prevenire il rischio contagio e potenziare le attività

Scuole e aule chiuse, lezioni sospese, docenti e alunni positivi al Covid, personale in quarantena. I casi che hanno coinvolto le scuole della Puglia, direttamente o indirettamente, quindi i disagi e i disservizi provocati dal rischio contagio, hanno spinto la Regione Puglia a istituire con la direttrice dell'ufficio scolastico regionale, Anna Maria Cammalleri, un tavolo permanente per fare sintesi sulle procedure da seguire da parte dei dirigenti scolastici e dai dipartimenti di prevenzione delle Asl per affrontare al meglio questa fase.

“Con il presidente Emiliano abbiamo effettuato dall’inizio dell’anno scolastico una serie di sopralluoghi nelle scuole pugliesi per osservare direttamente come si sono organizzate e rilevare eventuali criticità, la nostra attenzione al tema della prevenzione del contagio è massima e si rafforza oggi con l’istituzione di questo tavolo“ le rassicurazioni dell'assessore alla scuola Sebastiano Leo.

“Il tavolo Scuola e Salute partirà da subito, per facilitare lo scambio di esperienze e potenziare le attività dopo i primi provvedimenti presi a livello nazionale e regionale e l’emersione dei primi casi nelle scuole” ha spiegato l'epidemiologo e assessore regionale in pectore alla Sanità, Pierluigi Lopalco.

Così il direttore del dipartimento Promozione della Salute, Vito Montanaro: “Abbiamo deciso di rendere strutturale il confronto con il mondo della scuola per fare sintesi e coordinare le attività alla luce delle esperienze dei primi giorni di scuola”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento