rotate-mobile
Attualità

Cinque opere in cerca... di ladro. A Foggia, torna 'Arte da rubare': quando la creatività è condivisione totale

Da questa mattina, cinque lavori realizzati a quattro mani da Sinuhe da Foggia e dalla giovanissima Artemisia, cercano un ladro d’arte sui muri del centro storico ed in alcuni locali che hanno aderito alla performance

“Diventa artista rubando quest’opera”. Questo l’invito apposto su alcuni lavori artistici lasciati in alcuni angoli della città. Si tratta della terza edizione di 'Arte da Rubare' per le strade del centro di Foggia.

Cinque lavori realizzati a quattro mani da Sinuhe da Foggia e dalla giovanissima artista Artemisia, da stamattina cercano un ladro d’arte sui muri del centro storico ed in alcuni locali che
hanno aderito alla performance (l’Alternativa, Anime Brille, e libreria Velasquez). Ogni opera realizzata ad hoc per l’iniziativa è firmata e ha le istruzioni per l’uso.

Infatti all’eventuale ladro si chiede di realizzare un selfie dell’appropriazione debita o della nuova
collocazione dell’opera e inviarla ad un indirizzo mail. Il materiale raccolto verrà condiviso sui media. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di coinvolgere i passanti inconsapevoli e trasformarli in soggetto principale della performance. "Rubando Arte si diventa creatori d’Arte", - spiegano gli artisti. "Un momento di condivisione. L’arte privata diventa arte pubblica. Quindi rubare arte non è reato ma interazione continua".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque opere in cerca... di ladro. A Foggia, torna 'Arte da rubare': quando la creatività è condivisione totale

FoggiaToday è in caricamento