Il Nardò espugna San Severo. Dell'Erba arrabbiato con i giocatori: "Pensiamo alla salvezza"

L'analisi del patron giallogranata al termine di San Severo-Nardò e di Dino Marino

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Zero punti nelle ultime due partite casalinghe spengono definitivamente il sogno play-off". Così Paolo Dell'Erba, patron giallogranata al termine di San Severo-Nardò: 0-1. "Sono molto amareggiato che il tutto sia stato determinato dall'incoscienza di alcuni nostri giocatori capaci di farsi espellere e quindi squalificare per falli di reazione insensati in un momento topico della stagione che ci vede rimaneggiati dai molti infortuni. Credo che in settimana saranno presi seri provvedimenti per questi atteggiamenti. Adesso, però, dobbiamo pensare soltanto a superare quota 40 punti per non ritrovarci a lottare per i play-out".

Sulla stessa lunghezza d'onda Dino Marino, dirigente Usd San Severo Calcio: "Dell'Erba ha ragione in toto. Chi ha sbagliato paghi. Chi si è fatto espellere, o sul campo ha assunto atteggiamenti sbagliati che hanno danneggiato la squadra, sarà multato. Comprensione ma fermezza. Certo continueremo ad essere vicini ai ragazzi: ora dobbiamo ritrovare la determinazione necessaria per conseguire la salvezza".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento