Oltre il risultato, encantado Fovea!

Concentrati e sempre in partita, i rossoneri si arrendono solo dopo tre calci di rigore e tre espulsioni...

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

salinisfovea-2Contro 350 calorosissimi tifosi; contro un arbitro poco sereno; contro tre rigori e tre espulsioni: la Fovea lascia Margherita con un passivo pesante  ed oltre modo ingeneroso (9-4) a dispetto di una prestazione maiuscola! Super Perri e l'incandescente pubblico di casa fanno la differenza. Il giovane argentino ne segna 4, uno più bello dell'altro. Gli arbitri pensano al resto, non convalidando un gol nettissimo a Ramos prima e dispensando a destra e manca rigori, a dir poco generosi, poi. Le espulsioni finiranno col decimare la compagine rossonera, in piena emergenza già alla vigilia.

Sarà in occasione del secondo rigore concesso che il match cambierà volto. Nel primo tempo Perri, De Mita e Dall'Onder (dopo il gol non convalidato a Ramos) firmano l'1-2. Allo scadere arriva il rigore dello stesso numero 3 e il gol a tempo ormai scaduto di Distaso, capocannoniere della scorsa c1. Ma la Fovea, trascinata da un ritrovato Russo e dai terribili under, attacca a testa bassa e mette in seria apprensione la retroguardia di casa: sarà solo grazie ad un favoloso Giannino se il match non prenderà una piega diversa.

Nella ripresa la situazione resta invariata sino al 9°: i direttori di gara concedono un rigore dubbio alla Salinis; Ramos trasforma, Russo viene espulso per proteste. Sul 4-2 il match può dirsi ormai concluso, nonostante l'insistenza rossonera che ci prova con il portiere di movimento. Poco dopo espulsi anche De Mita e Del Grosso. La ciliegina sulla torta arriva al 15° dopo il 5-2 di Regner: rigore in favore Fovea, nessuno se n'era accorto. Trica ringrazia e firma il 5-3. Ma con una squadra decimata e il mister fuori, il resto conta poco: Perri (due volte), Papagni, Cristiano e Trica fissano il punteggio sul 9-4 finale.

Onore ad una Fovea mai doma: l'oroglio rossonero, prima o poi, paga sempre! Al danno la beffa: Sabato al PalaDaVinci arriva il Polignano, i rossoneri scenderanno in campo privi di 8 elementi. Ma se Castellana Grotte e Margherita non sono casi sporadici; se il derby di U21 vinto con la Fuente non resta un caso isolato; se il cuore rossonero visto ieri continuerà a battere così forte: ne siamo certi, ci sarà da divertirsi...


TABELLINO
Salinis - Fovea Foggia 9-4 (3-2 p.t.)

Marcatori: 9' Perri (S), 12' De Mita (F), 24' Dall'Onder (F), 29' rig. Perri (S), 32' Distaso (S) / 9' rig. Ramos (S), 11' Regner (S), 15' rig. Trica  (F), 16' e 18' Perri (S), 22' rig. Papagni (S), 26' Trica (F), 29' Cristiano (S).
Salinis: Giannino, Perri, D'Ambrosio, Ramos Ortas, Distaso, Dinuzzi, Frontino, Papagni, Cristiano, Regner, Pedone, Gorgoglione. All. Lodispoto

Fovea Foggia: Rinaldi, Del Grosso, Sassano, De Mita, Trica, Tiago, Stramaglia, Longo, Russo, Poppa, Dall'Onder, Farias. All. Del Grosso
Ammoniti: 15' Tiago (F), 27' Farias (F), 37' Ramos (S), 44' Dall'Onder (F). Espulsi: 41' Russo (F), 43' Del Grosso (F), 59' De Mita (F)

Arbitri: Di Corato (Taranto) e Villanova (Bari)
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento