Svolto il secondo corso di formazione Asi per dirigenti sportivi

Illustrata la procedura da adottare per l'iscrizione al portale della Regione "Puglia Sportiva"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Presso la sede della delegazione del Coni Provinciale di Foggia, con la qualificata partecipazione dei relatori dott. Ciro Gravina e dott.ssa Giuliana Goduti ed alla presenza del componente di Giunta Nazionale dell'ente di promozione A.S.I., "Associazioni Sportive e Sociali Italiane", dott. Umberto Candela, del Consigliere Nazionale Walter Russo, del Responsabile Nazionale del Settore Arti Olistiche Ermanno Rossitti, del Presidente regionale Asi-Puglia Italo Scrocchia e di quello provinciale Michele Curci, si è svolto il "2° Corso di Formazione A.S.I. per Dirigenti di Associazioni Sportive Dilettantistiche" sulle tematiche fiscali ed amministrative, nonchè sulla nuova normativa inerente le modalità di accesso ai contributi economici della Regione Puglia.

Dopo l'introduzione a cura di Walter Russo, che ha rimarcato il costante impegno di A.S.I. finalizzato alla formazione della propria classe dirigente, è intervenuto Umberto Candela che, nel ricordare l'imminente scadenza prevista in data 30 aprile, ha illustrato la procedura da adottare per l'iscrizione al portale della Regione "Puglia Sportiva". Tale adempimento risulta, infatti, indispensabile al fine di accedere ai contributi economici che la Legge Regionale n. 33 del 2006 dispone a favore, fra gli altri soggetti beneficiari, anche delle Associazioni Sportive Dilettantistiche. "Preliminarmente - ha spiegato Candela - dopo essersi registrati sul sito dell'ente di Via Capruzzi, necessita dotarsi di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata.

Quindi si può procedere alla compilazione della "Scheda d'iscrizione" per la quale occorre il riconoscimento ai sensi dell'art. 90 della Legge 289/2002, nonchè lo Statuto e l'Atto Costitutivo del sodalizio regolarmente registrati con scrittura privata o atto pubblico. Le opportunità offerte a favore dell'associazionismo sportivo - ha concluso Umberto Candela - riguardano l'organizzazione di manifestazioni di carattere nazionale o internazionale nonché i progetti, in ambito almeno provinciale, per lo sviluppo del ruolo socio-educativo della pratica sportiva".

E' successivamente intervenuto il Dr. Ciro Gravina di San Severo, esperto consulente fiscalista e collaboratore del Comitato provinciale ASI Foggia, che ha discusso degli aspetti fiscali generali riguardanti le ASD partendo dalla imminente scadenza per l'approvazione dei bilanci consuntivi e preventivi ( 30 aprile ). Il relatore ha quindi approfondito le tipologie di contratti che le Associazioni Sportive Dilettantistiche  possono adottare per l'utilizzo di istruttori i quali svolgono attività presso gli impianti sportivi e le palestre.

La Dr.ssa Giuliana Goduti, commercialista di Foggia, infine, si è soffermata sulle modalità di compilazione e presentazione dei modelli UNICO e 770 approfondendo ulteriormente l'argomento tramite la proiezione di dettagliate slide. Ha poi proseguito la sua relazione sul tema dell'IMU e per concludere, infine, su quello inerente i contratti di fitto e di comodato d'uso dei locali affidati alle Associazioni Sportive Dilettantistiche. Le relazioni degli esperti hanno richiamato l'attenzione dei numerosi dirigenti presenti i quali, in maniera significativamente partecipativa, hanno svolto un proficuo dibattito con numerose domande sugli argomenti discussi e per i quali i relatori   hanno risposto in maniera esaustiva e completa.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento