rotate-mobile
social Orta Nova

A Orta Nova nascerà la 'Casa della Divina Provvidenza': nuovo servizio per i più bisognosi, "posa della prima pietra ottima notizia"

Un progetto al servizio dei più bisognosi e un patrimonio da consegnare alle future generazioni

A Orta Nova nasce un nuovo servizio per i bisognosi. Sono iniziati, infatti, i lavori di costruzione della Casa della Divina Provvidenza all'interno della sede della Misericordia, in Via Puglie. Un progetto attivato dalla confraternita ortese grazie al sostegno della diocesi Cerignola-Ascoli Satriano, sempre attenta alle necessità delle fasce deboli della popolazione.

Grazie alla nuova struttura che sarà ultimata nei prossimi mesi sarà possibile far fronte alle tante esigenze della popolazione. All'interno del modulo abitativo (di circa 50 mt²) sarà allestito un refettorio, una cucina e un'area notte dove, in casi di emergenza e per periodi strettamente limitati, si potrà rimanere a dormire. L'area sarà dotata anche di un dehors.

Il progetto nasce per potenziare i servizi che l'associazione ortese già realizza da trent'anni a questa parte. In modo particolare sarà possibile affiancare alla consegna dei generi alimentari del punto carità, anche un servizio di somministrazione di pasti caldi ai bisognosi. La Casa della Provvidenza è un'opportunità in più anche nell'ambito dell'emergenza abitativa, per offrire un riparo ai senza tetto, ma anche alle donne vittime di violenza o in situazioni difficili di carattere sociale.

"La posa della prima pietra è una splendida notizia per tutta la città di Orta Nova e il territorio dei Cinque Reali Siti" - afferma il Governatore della Misericordia di Orta Nova, Giuseppe Lopopolo. "La nostra associazione ha una grande forza di volontà e lo dimostra il fatto che siamo riusciti in qualche modo a superare le difficoltà dettate dal rincaro delle materie prime e della burocrazia. Adesso abbiamo aperto il cantiere ma contiamo ancora nella generosità dei cittadini, affinché tutto possa svolgersi al meglio. Il nostro obiettivo è quello di continuare a fare carità, ma al contempo donare anche il bene più prezioso che abbiamo: quello della vicinanza umana, garantendo anche la compagnia dei volontari ai fruitori dei servizi".

La Misericordia di Orta Nova intende ringraziare la Diocesi e Sua Eccellenza Monsignor Luigi Renna per aver creduto nel progetto, destinando la questua diocesana alla realizzazione di questa struttura. Tutto l'iter è stato seguito dall'ingegner Maurizio Ardito al quale va un ringraziamento da parte di tutta l'associazione. I volontari hanno ringraziato anche i cittadini che hanno donato le loro offerte durante la campagna di crowfounding per la realizzazione della Casa della Divina Provvidenza. "Questa è la vera Provvidenza divina"- conclude il Governatore. "Un'intera comunità che si unisce per garantire un nuovo servizio, un nuovo patrimonio da consegnare alle future generazioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Orta Nova nascerà la 'Casa della Divina Provvidenza': nuovo servizio per i più bisognosi, "posa della prima pietra ottima notizia"

FoggiaToday è in caricamento