Martedì, 28 Settembre 2021
Salute

Svolta e accelerazione nei vaccini: arrivano più dosi ai medici e riapre la sede dell'Ordine, pronto un grande hub presso la Fiera

Da oggi i medici di famiglia possono vaccinare i propri assistiti anche presso gli spazi che l’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri. Ieri sono state consegnate 2.748 dosi, di cui 1.458 nel comune di Foggia. Le dosi ritirate dai medici di medicina generale di Foggia serviranno a vaccinare i relativi assistiti estremamente vulnerabili all’interno degli studi medici o a domicilio. 

Da oggi il coinvolgimento dei Medici di Medicina Generale nella campagna vaccinale anti Covid della provincia di Foggia diventa determinante relativamente alla vaccinazione delle persone estremamente vulnerabili e i pazienti a domicilio.

Ieri sono state consegnate 2.748 dosi, di cui 1.458 nel comune di Foggia. Le dosi ritirate dai medici di medicina generale di Foggia serviranno a vaccinare i relativi assistiti estremamente vulnerabili all’interno degli studi medici o a domicilio. 

Tenuto conto delle richieste urgenti sollecitate da alcuni medici, la prima parte delle dosi è stata consegnata nel corso della mattinata. Successivamente, scorte più consistenti sono state rese disponibili e ritirate, poi, nel pomeriggio, da tutti i medici che ne avevano fatto richiesta. 

Oggi si aggiungeranno altre 600 dosi che i medici di medicina generale si sono impegnati a ritirare e a somministrare nel fine settimana ai propri assistiti nell’hub allestito presso l’Ordine dei Medici di Foggia.

Il direttore generale auspica che la partecipazione alla campagna vaccinale dei medici di medicina generale diventi sempre più significativa sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo in quanto la loro presenza capillare sul territorio garantisce la prossimità delle somministrazioni, soprattutto alle categorie svantaggiate e fragili. “Ci aspettiamo, nel corso di questi giorni, che la media complessiva giornaliera, già importante, dei vaccinati in provincia di Foggia, raggiunga numeri ancor più elevati, in modo da accelerare la vaccinazione di massa di tutta la popolazione”

Soddisfazione è stata espressa dal presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri Pierluigi De Paolis: “Da oggi la campagna vaccinale anti-Covid a Foggia ed in Puglia subirà un’accelerazione sia perché sarà aperto ed attivo un nuovo punto vaccinale presso la sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della provincia di Foggia, sia perché la Regione Puglia ha deciso di incrementare notevolmente le dosi da rendere disponibili in favore dei medici di Assistenza Primaria, per consentire una distribuzione più capillare ed una vaccinazione più personalizzata e consapevole.

La Regione Puglia ha annunciato un ulteriore investimento sui medici di famiglia per consentire di raggiungere in tempi brevi e certi le categorie della popolazione estremamente vulnerabili e fragili rispetto all’infezione da SARS-COV-2 e questo annuncio non può che aumentare la soddisfazione di tutta la cittadinanza dauna per l’individuazione da parte della Asl della provincia di Foggia di un grande spazio come la Fiera dell’Agricoltura per ospitare già dai prossimi giorni un grande Hub vaccinale che consentirà di contribuire a raggiungere alla campagna vaccinale, in tempi brevi, i grandi numeri che tutto il Paese auspica ardentemente.

Da oggi i medici di famiglia possono vaccinare i propri assistiti anche presso gli spazi che l’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri con orgoglio ha messo a disposizione della nostra Azienda Sanitaria e, soprattutto, dei nostri cittadini”

Ieri nei Punti Vaccinali di Popolazione della ASL Foggiasino alle ore 13,30 era no state somministrate oltre 1.400 dosi. Con una seduta straordinaria direttamente in loco nei comuni di Castelluccio Valmaggiore, Orsara di Puglia, Stornara e Celenza Valfortore, le unità vaccinali della Asl hanno somministranto le seconde dosi alle persone ultraottantenni e le prime dosi alle persone di età compresa tra 70 e 79 anni. Presso l'IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo sono stati vaccinati 23 pazienti oncologici e 25 persone affette da malattie rare. La giornata del 15 aprile, invece, si è conclusa con la somministrazione di 4.943 dosi su tutto il territorio provinciale. I medici di medicina generale hanno ritirato, sempre nella giornata del 15 aprile, 1248 dosi che saranno somministrate entro domenica. Dato generale. Ad oggi, in provincia di Foggia, sono state somministrate in tutto 150.423 dosi di vaccino di cui 105.728 prime dosi e 44.695 seconde dosi. Gli ultraottantenni che hanno ricevuto la prima dose sono in tutto 32.290, di questi hanno fatto anche la seconda somministrazione 23.395. Cresce il dato delle persone di età compresa tra 70 e 79 anni che hanno ricevuto la prima dose; ad oggi sono 14.990. Hanno ricevuto la prima dose anche 9.000 persone estremamente vulnerabili e con disabilità grave e 5.471 caregivers.

Al Policlinico Riuniti di Foggia presso il Poliambulatorio Vaccinale dell'Unità Operativa di Igiene del plesso D'Avanzo da lunedì 12 aprile sono state vaccinate 1.350 persone: 389 con condizioni di estrema vulnerabilità, 320 conviventi di pazienti ad alto rischio, 378 adulti di 60 anni di età e più.

Le dosi di vaccino anticovid somministrate in Puglia sino a venerdì 16 aprile sono 895.245 (dato aggiornato alle ore 17.00). Sarà aperta da oggi 17 aprile, la vaccinazione con Astrazeneca dei cittadini pugliesi senza fragilità alla doppia annualità dei nati nel 1950 e 1951 quindi dei 71enni e 70enni.

Domenica 18 aprile le vaccinazioni Astrazeneca saranno aperte ai cittadini di 69 anni, ovvero i nati nel 1952. I cittadini con 69 anni avranno a disposizione anche i giorni della settimana successiva per recarsi negli hub. Si va avanti comunque sino ad esaurimento dei vaccini disponibili. Resta sempre confermato l’appuntamento per chi ha effettuato l’adesione sul sistema “La Puglia ti vaccina”, che avrà un accesso prioritario nei giorni e nella fascia oraria programmati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta e accelerazione nei vaccini: arrivano più dosi ai medici e riapre la sede dell'Ordine, pronto un grande hub presso la Fiera

FoggiaToday è in caricamento