rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Salute

Tamponi antigenici e rapidi: restano gratuiti quelli disposti dalle autorità sanitarie

Covid, Palese e Montanaro: “I test molecolari e antigenici disposti dalle autorità sanitarie rimangono gratuiti anche dopo la fine dello stato di emergenza”.

Il dipartimento Promozione della Salute della Regione Puglia, con circolare odierna diramata a tutte le articolazioni sanitarie e alle organizzazioni professionali, ha precisato che, a far data dal 1 aprile, l’esecuzione dei test molecolari e antigenici rapidi da parte degli erogatori (laboratori, professionisti, farmacie) che vengono effettuati per motivi di sanità pubblica connessi alla gestione delle attività di sorveglianza epidemiologica da Covid-19 continua ad essere garantita con oneri a carico del servizio sanitario regionale sulla base di protocolli d’intesa e convenzioni vigenti.

“Come più volte detto, la fine dello stato d’emergenza non equivale alla fine della pandemia - dichiara l’assessore alla Sanità Rocco Palese -  La dimensione delle attività di monitoraggio è ancora molto ampia e pertanto i cittadini pugliesi potranno continuare ad avvalersi gratuitamente dei test molecolari e antigenici, quando questi sono disposti nell’ambito delle attività di sorveglianza delle Asl, recandosi nelle strutture, laboratori, farmacie e dai professionisti autorizzati”.

“In continuità con il lavoro portato avanti sinora - dichiara il direttore del dipartimento Vito Montanaro - abbiamo ribadito che l’esecuzione dei test Sars-CoV-2 deve essere assicurata dalle strutture e dai professionisti autorizzati facenti parte della rete regionale Sars-CoV-2. Prosegue quindi alla stessa intensità il lavoro corale per garantire ai cittadini che risultano positivi al covid il servizio più efficiente e di prossimità”.

Fine stato di emergenza: le nuove regole

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamponi antigenici e rapidi: restano gratuiti quelli disposti dalle autorità sanitarie

FoggiaToday è in caricamento