rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Salute

Medici foggiani a Roma per difendere la sanità pubblica: "E' la battaglia di tutti"

Medici ed i dirigenti sanitari del Policlinico di Foggia, il 15 dicembre manifesteranno per chiedere maggiori risorse a tutela della salute di tutti i cittadini; assunzioni di personale per abbattere le attese; cure di qualità in tutta Italia, perché ciascuno possa essere assistito al meglio nella propria regione

Le organizzazioni sindacali del Policlinico di Foggia Anaao Assomed, Cimo-Fesmed e Aaroi-Emac hanno indetto un’assemblea sindacale della dirigenza medica e sanitaria per il 15 dicembre alle 14, in concomitanza con la manifestazione nazionale ‘Salviamo la sanità pubblica’ che si svolgerà a Roma, nello stesso giorno, in piazza Santi Apostoli. “Dedicheremo questa giornata alla difesa della salute pubblica, perché la salute è un diritto fondamentale dell’individuo ed un interesse della collettività, sancito dalla Costituzione: ogni cittadino ha diritto ad una sanità che funzioni”, spiegano in una nota congiunta i referenti Anaao Assomed (Fabrizio Corsi), Cimo-Fesmed (Graziano Antonio Minafra) e Aaroi-Emac (Pasquale del Vecchio).

Per questo i medici ed i dirigenti sanitari del Policlinico di Foggia, insieme ai colleghi di tutto il paese, il 15 dicembre manifesteranno per chiedere, già a partire dalla prossima legge di bilancio 2023, maggiori risorse per la sanità pubblica, a tutela della salute di tutti i cittadini; assunzioni di personale, per migliorare le condizioni di lavoro negli ospedali e per poter curare i cittadini senza lunghe attese; cure di qualità in tutta Italia, perché ciascuno possa essere assistito al meglio nella propria regione, anziché essere costretto a viaggi della speranza.

L’ulteriore definanziamento della sanità pubblica previsto per i prossimi anni - che dimostra il disinteresse della politica nei confronti degli ‘eroi’ della pandemia, ormai dimenticati, e contro il quale manifesteremo il 15 dicembre - costringerà molti a pagarsi le cure di tasca propria e lascerà tanti altri nel limbo di coloro che le cure non possono pagarle: per questo vogliamo condividere con i cittadini le ragioni di questa protesta. La battaglia in difesa della Sanità Pubblica è la battaglia di tutti: solo se stiamo tutti dalla stessa parte possiamo vincerla”, concludono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medici foggiani a Roma per difendere la sanità pubblica: "E' la battaglia di tutti"

FoggiaToday è in caricamento