Iacp, verso la riforma regionale: "No a stravolgimenti che penalizzano i territori”

Unite e concordi le organizzazioni sindacali in merito al disegno di legge regionale di riorganizzazione degli Istituti Autonomi Case Popolari. "Un provvedimento atteso da molti anni, che consente il superamento dell’attuale commissariamento"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Le organizzazioni sindacali degli inquilini Sunia, Sicet, Uniat e AssoCasa della provincia di Foggia, in merito al disegno di legge regionale di riorganizzazione degli Istituti Autonomi Case Popolari esprimono pieno sostegno al dispositivo normativo presentato dalla Regione Puglia ed attualmente in via di approvazione.

“Si tratta di un provvedimento di riforma, atteso da molti anni, che accoglie le istanze formulate dai sindacati e che consente il superamento dell’attuale commissariamento. Una riforma che, così come formulata, permette inoltre una gestione responsabile e diretta da parte del singolo Ente gestore territoriale del proprio patrimonio di edilizia residenziale pubblica”.

Pertanto, Sunia, Sicet, Uniat e AssoCasa di Foggia auspicano fortemente “una rapida approvazione della riforma in discussione, senza – sottolineano i sindacati degli inquilini - stravolgimenti che ne vanificherebbero la portata innovativa e che penalizzerebbero pesantemente la centralità dei territori provinciali nella gestione partecipata degli IACP”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento