San Nicandro Garganico, Vocale: “Gestione dell’emergenza neve alquanto discutibile”

Il segretario locale del Partito Democratico annuncia il ricorso ad una interrogazione in consiglio comunale al fine di individuare le eventuali responsabilità dei disagi provocati

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

vocale-2A seguito dell'emergenza neve che, a fasi alterne, ha colpito anche il comune di San Nicandro Garganico dal 3 al 15 febbraio e dei disagi enormi - riscontrati nelle lamentele di molti cittadini - che la città ha dovuto subire, il segretario del Partito Democratico sannicandrese, Matteo Vocale,  ha rilasciato alcune osservazioni.

"La gestione dell'emergenza maltempo negli ultimi dieci giorni, da parte del Comune di San Nicandro Garganico - dichiara il segretario Matteo Vocale - ci lascia alquanto perplessi. Fino a ieri mattina (16 febbraio) infatti, interi quartieri ci risultavano del tutto impraticabili mentre la colpevole mancanza di sale e di mezzi ha prodotto disagi in tutto il territorio.

Mi chiedo se il Sindaco, massima autorità di Protezione Civile, sappia cosa sia un'emergenza e come vada gestita. Nel caso di imperizia - pure giustificabile - poteva delegare la gestione dell'emergenza ad un suo sostituto ovvero, cosa più idonea, al responsabile comunale del Servizio di Protezione Civile.

E' inammissibile la lamentela sui debiti anche per acquistare del sale: credo che il sindaco, come tutti i suoi colleghi pugliesi, fosse informato del fatto che tutti i comuni interessati dall’emergenza maltempo potevano richiedere l’autorizzazione al Servizio regionale di Protezione civile per il noleggio di attrezzature e l’acquisto dei beni necessari (sale compreso), a spese della Regione e del Governo nazionale, inoltrando una semplice missiva via fax.

Non si capisce, inoltre, come un mezzo polifunzionale di Protezione Civile possa essere gestito dal Servizio Manutenzione e quali priorità siano state adottate per lo sgombero delle strade urbane e rurali, ben inteso che alcuni allevatori hanno subito disagi notevoli e interi quartieri urbani sono rimasti immobilizzati per giorni.

Il Partito Democratico rende merito a quanti, dai volontari ai privati cittadini, si sono adoperati per il superamento dell'emergenza e solidarizza con i tanti che hanno sperimentato disagi per una mera leggerezza con cui è stata gestita l'emergenza e annuncia il ricorso ad una puntuale interrogazione nel prossimo Consiglio comunale, anche al fine di individuare eventuali responsabilità"

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento