“Invertire la logica che ha caratterizzato il centrodestra”: nasce ‘Destracivica di Capitanata’

Il presidente, Emilio Gaeta: “Occorre che il popolo di destra si unisca, a partire dal territorio, su proposte politiche di destra e su di esse chieda il consenso”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Invertire la logica che ha caratterizzato il centrodestra negli ultimi decenni, che calava dall’alto ogni cosa e muoveva i militanti come pedine su una scacchiera che a Roma gestivano e gestiscono in sempre meno persone, chiamando al dibattito e confronto coloro che credono ancora nei valori e nei principi della destra ed in base ad essi producono idee e azioni sui territori e da proporre nelle Amministrazioni Locali.

Di qui l’idea di costituire in provincia di FoggiaDestracivica di Capitanata” un’associazione politico-culturale – con sede in via San Severino a San Severo - retta dai principi di libertà, uguaglianza, solidarietà e pace, e si riconosce nei valori del patriottismo repubblicano, nei valori della tradizione popolare, cristiana, liberale e democratica europea, con durata illimitata nel tempo e senza scopo di lucro, nonché nel proprio Statuto.

E’ mia convinzione che – dichiara il presidente Emilio Gaeta - indipendentemente da partiti e contenitori vari, occorre che il popolo di destra si unisca, a partire dal territorio, su proposte politiche di destra e su di esse chieda il consenso. Liste Civiche di destra insomma, cittadini che, si riuniscano in assemblee aperte per mettere insieme la maggioranza, non silenziosa e oggi non rappresentata, in alcun soggetto politico di destra esistente, in quanto tutti parziali ed inadatti da soli a rispondere alle questioni che toccano la vita delle persone.

Scopi dell’associazione sono: promuovere ogni attività culturale, politica, ricreativa e sociale tendente al coinvolgimento e la partecipazione attiva dei cittadini alla vita politica, culturale e amministrativa del territorio in attuazione dei valori di democrazia, partecipazione, trasparenza, solidarietà e sussidiarietà; approfondire attraverso la ricerca sui valori di uguaglianza tra i cittadini, di collaborazione, di libertà religiosa, di democrazia, di giustizia sociale, di libertà economica e imprenditoriale, di lavoro diffuso quale mezzo di riscatto sociale ed umano, presenti nella nostra Carta Costituzionale; partecipare alla vita politica; ridare primato alla politica ripartendo dall’impegno, dal senso civico; favorire lo sviluppo economico, sociale, culturale, turistico della comunità; promuovere iniziative socio-culturali e di costituire un punto di riferimento sul territorio, aggregando liberamente diverse esperienze e competenze umane e professionali, siano esse individuali che associative o di gruppi sociali ed economici, rappresentando istanze ed iniziative che provengono dalle Associazioni di categoria, dalla piccola e media impresa, dal mondo cooperativo, dal mondo agricolo, dai commercianti e dagli artigiani, risorsa economica e professionale del nostro comprensorio, da gruppi organizzati, movimenti e semplici cittadini; considerare un diritto/dovere del cittadino interessarsi della “res pubblica; ridare forte centralità e dignità alle Istituzioni che rappresentano il sale della democrazia ed il presupposto per l’affermazione della giustizia e della pace sociale; vigilare affinché le azioni dei propri soci e rappresentanti diano tangibile testimonianza alla giustizia sociale, pace, onestà.

In occasione della costituzione, i soci fondatori hanno altresì nominato i membri del Consiglio di Direzione: Gaeta Emilio presidente, Fersurella Carmela vice, Tempesta Salvatore segretario, Tartarino Fernando cassiere, Longo Domenico consigliere, Racano Rosa consigliere, Nassisi Giambattista consigliere, Di Gennaro Marcello consigliere.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento