menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atti di nascita, riconoscimento e adozione: le istruzioni del comune di Foggia

L'iter legislativo e i documenti necessari per poter procedere con il riconoscimento di nascita e l'adozione

L'atto di nascita, il riconoscimento e l'adozione sono documenti e certificati molto importanti, spesso preliminari per poter godere di alcuni diritti o servizi. Scopriamo insieme le istruzioni principali del Comune di Foggia in materia.

Del rilascio di questi documenti se ne occupa l'Ufficio Anagrafe che ha il compito di tenere aggiornato lo schedario della popolazione residente nel Comune.

Atti di nascita

Dichiarare la nascita di un figlio è obbligatorio dopo pochi giorni dal parto. 

Se i genitori del bambino sono coniugati, la denuncia di nascita deve essere presentata:

  • da uno dei genitori o da un loro procuratore speciale, davanti al Direttore sanitario dell'istituto in cui è avvenuta la nascita, entro tre giorni dalla data del parto
  • da uno dei genitori, davanti all'Ufficiale di Stato Civile del comune di residenza della madre (o del padre, se vi è un preciso accordo), entro dieci giorni dalla data del parto
  • da uno dei genitori, davanti all'Ufficiale di Stato Civile del comune di nascita, entro dieci giorni dalla data del parto

Se i genitori del bambino non sono sposati, la denuncia di nascita deve essere presentata:

  • da entrambi i genitori, davanti al Direttore sanitario dell'istituto in cui è avvenuta la nascita, entro tre giorni dalla data del parto
  • da entrambi i genitori, davanti all'Ufficiale di Stato Civile del comune di residenza della madre (o del padre, se vi è un preciso accordo), entro dieci giorni dalla data del parto
  • da entrambi i genitori, davanti all'Ufficiale di Stato Civile del comune di nascita, entro dieci giorni dalla data del parto

Adozione a Foggia

Come riportato sul sito del Tribunale di Foggia, l'adozione attribuisce a un soggetto la qualità giuridica di figlio di un altro soggetto, anche se il primo non è stato generato dal secondo. Attraverso l'adozione si costituisce un vincolo giuridico di filiazione tra persone non unite da una relazione biologica. Con il termine adozione si indicano istituti giuridici diversi. Il nostro ordinamento infatti prevede e disciplina sia l'adozione dei minori (consentita, salvo casi particolari, solo ai coniugi uniti in matrimonio), sia l'adozione dei maggiorenni.

Vi sono determinati requisiti che le famiglie o le coppie devono rispettare per procedere con l'adozione nazionale ed internazionale:

  • i coniugi devono essere sposati da almeno 3 anni, o in alternativa 3 anni comprensivi di matrimonio e di comprovata convivenza
  • i coniugi adottivi e adottato non devono avere una differenza di età inferiore a 18 anni e superiore a 45 (salvo alcune eccezioni)
  • la disponibilità ad adottare un bambino va redatta in tre copie per la domanda nazionale e tre per la domanda internazionale
  • la coppia che fa richiesta deve firmare la stessa al momento del deposito, davanti ad un funzionario incaricato presso il Tribunale per i Minorenni di Foggia

La domanda di disponibilità all’Adozione nazionale ha validità tre anni e può essere ripresentata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento