Martedì, 28 Settembre 2021
Eventi Orta Nova

Orta Nova ricorda Maurizio Ferrandina: successo per la due giorni di musica e intrattenimento de 'Il geometra sognante'

La villa comunale di Orta Nova è tornata a vivere, in una esplosione di luci, musica e colori, come non succedeva da troppo tempo. Il 19 e 20 agosto centinaia di appassionati hanno conosciuto lo spirito e la passione che Ferrandina, attraverso la musica e l'amicizia, ha vissuto nella sua esperienza terrena

L’Associazione MAO FM 19.77 protagonista è stata protagonista di una strepitosa due giorni di musica e intrattenimento, nella splendida cornice della villa comunale di Orta Nova, trasformata per l’occasione in una suggestiva location.

Il 19 e 20 agosto 2021 si è tenuta infatti la terza edizione de "Il Geometra Sognante", che ha permesso a centinaia di appassionati di vivere lo spirito e la passione che Maurizio Ferrandina, attraverso la musica e l'amicizia, ha vissuto nella sua esperienza terrena. L’evento è stato organizzato in forma itinerante e con diversi punti nevralgici, di modo che l’affluenza potesse dislocarsi per evitare grossi assembramenti.

La villa comunale di Orta Nova è tornata a vivere, in una esplosione di luci, musica e colori, come non succedeva da troppo tempo. L’evento è stato concepito dagli organizzatori come un grande contenitore intergenerazionale, nel quale si sono mischiati musica, spettacolo e intrattenimento, il tutto condito dalla migliore offerta di food and drink del territorio.

Il viale centrale, fulcro dello street food, addobbato con luci e palloncini che andavano a creare una vera e propria galleria suggestiva, ha visto la presenza di ben tredici  casette in legno, con un offerta variegata di cibo e beverage locale, dal sushi al kebab, passando per vinerie e birrifici artigianali, panini, focacce, primi piatti e fritto misto. Al centro, la casetta MAO, nella quale tutti i partecipanti potevano dotarsi del “green glass”, comodo bicchiere in plastica con annessa borsettina a tracolla, che ha reso l’evento completamente glass free e plastic free, nel pieno rispetto dell’ambiente e della pulizia della villa.

Più in fondo, invece, ha avuto un gran successo di presenza l’area bimbi, ad accesso completamente gratuito, nella quale decine di famiglie hanno potuto far divertire i propri bimbi con giochi gonfiabili, spettacolo di bolle, trucca-bimbi, zucchero filato e pop corn. Presenti anche diverse associazioni locali con i propri stand, nello spirito di collaborazione e networking, vero e proprio fiore all’occhiello dell’evento. Una menzione particolare alle pittoresse di Elia Di Tuccio, che oltre ad aver arricchito l’offerta culturale e di intrattenimento della serata, hanno donato all’Associazione MAO uno splendido dipinto raffigurante Maurizio, il Geometra Sognante, a braccia aperte sulla spiaggia della baia di San Francisco, simbolo di libertà.

L'anfiteatro della Villa Comunale Federico II di Orta Nova, è stato teatro del concerto, che in oltre tre ore di musica, ha ricordato uno dei pionieri della scena rock di capitanata. Tanta musica, grazie alle esibizioni di diverse band locali quali gli A’ Rebours, i Mao Souce, Andrea, i Fool Monkee (ultima band di Maurizio Ferrandina, con i quali ha collaborato la famosa band locale blues “Harlem Blues Band”) e infine, guest star della serata, i Jovanotte, il tributo ufficiale italiano a Lorenzo Jovanotti Cherubini, band da duecento serate all’anno, che ha letteralmente fatto impazzire i presenti, in un turbinio pop/rap/dance, nel quale è stato strepitoso osservare almeno quattro generazioni ballare e divertirsi insieme. 

Il 19 agosto “Aspettando Il Geometra Sognante” ha visto l’esibizione degli “Experimental Mood” e diel Dj Beppe Martire, che ha curato anche il Dj set del 20 agosto, a degna conclusione della serata live music. Un evento che si è dimostrato un vero e proprio successo, grazie al lavoro e la passione dell'Associazione Mao, che per diversi mesi ha lavorato all'iniziativa, dimostrandosi una realtà capace di organizzare e strutturare importanti eventi, e che continuerà a lavorare presso lo Studio Rover, sede dell'associazione, nonché ex studio del "Geometra Sognante", Maurizio Ferrandina.

 L’amministrazione comunale ha creduto in questo progetto, contribuendo in parte alla realizzazione dello stesso e ponendo le basi per l’inizio di una necessaria stagione di rivalutazione degli spazi pubblici, in chiave culturale e di intrattenimento, attraverso la valorizzazione delle risorse umane locali che, come l’Associazione MAO, ha tanta voglia di elevare il paese a vero e proprio centro pulsante di vita e divertimento, nel rispetto dell’ambiente, nel coinvolgimento di tutte le generazioni, nello spirito di aggregazione e di socialità.

Commovente il ricordo dell’architetto Donato Capacchione, nominato socio onorario alla memoria dal Presidente Luca Ferrandina, alla presenza del sindaco Domenico Lasorsa, con il quale gli organizzatori avevano costruito un buon feeling, purtroppo spezzato dalla prematura dipartita dell’Architetto qualche mese fa. Il Geometra Sognante ha dimostrato inoltre di poter diventare la base da cui poter partire, per assicurare un futuro importante per la musica, l’arte, la cultura e l’intrattenimento nella città capofila dei Reali Siti, probabilmente il sogno più importante del Geometra, che attraverso di essa ha unito generazioni di musicisti ed appassionati nel segno del rock, quello che non muore mai, tanto da superare il limite dell'esistenza terrena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orta Nova ricorda Maurizio Ferrandina: successo per la due giorni di musica e intrattenimento de 'Il geometra sognante'

FoggiaToday è in caricamento