Vertenza 118, c'è l'accordo tra sindacati e Asl: i quattro operatori pronti a tornare in servizio

Incontro in Prefettura tra Asl e Usspi: l'accordo prevede che i 4 soccorritori subentreranno in postazioni del 118 locale con le medesime condizioni lavorative

Il 118 alle Tremiti

Accordo raggiunto in Prefettura tra Asl di Foggia, ed il sindacato Usppi, l’organizzazioni sindacale che ha seguito passo passo la vertenza dei quattro lavoratori del 118 delle Isole Tremiti, rimasti fuori dopo il subentro dell’Associazione Avas San Pio.

Dopo un incontro durato due ore presso la Prefettura di Foggia, alla presenza del Dr. Vivolo Vice-prefetto, del Dr. Battista Direttore Sanitario della Asl Fg con delega alla vertenza ed i segretari Massimiliano Di Fonso e Massimo Nicastro del sindacato Usppi si è riusciti a chiudere l’accordo con la tutela dei quattro lavoratori.

L’accordo prevede che i 4 soccorritori del 118 subentreranno in postazioni del 118 locale alle medesime condizioni lavorative, qualora vi sia possibilità e posti vacanti, o in alternativa, si troveranno soluzioni per la ricollocazione degli stessi nell’ambito dei livelli essenziali di assistenza.

Soddisfazione viene espressa da Massimiliano Di Fonso e da Massimo Nicastro del sindacato Usppi che hanno con tenacia e testardaggine raggiunto l’obiettivo di salvare i quattro padri di famiglia dallo spettro della perdita del posto di lavoro dopo lunghi 10 mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Usppi ha preso atto della disponibilità della Asl di Foggia nella persona del Dr. Battista a trovare soluzione alla vertenza, siglando l’accordo in prefettura con il sindacato. “Siamo appagati del sacrificio fatto in questi mesi di vertenza, e soprattutto orgogliosi di aver salvato dal baratro quattro famiglie dopo decenni di lavoro. Continueremo a lottare e vigilare su ogni vertenza in cui l’Usppi sia coinvolta, e sulla salvaguardia dei posti di lavoro a rischio nella provincia di Foggia", hanno dichiarato Di Fonso e Nicastro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Attimi di terrore sulla A16: conflitto a fuoco tra polizia e ladri all'altezza di Candela

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento