Chiusura istituti religiosi, Landella: “Non possiamo intervenire sul piano economico"

Il sindaco fuga ogni dubbio circa l’ipotesi, paventata dai genitori, di un cambio di destinazione d’uso per quanto riguarda il Maria Regina e il Concettina Figliolìa

Landella all'incontro con i genitori

Si continua a parlare di crisi e chiusura degli istituti religiosi di Foggia. Di come tutti – meno che i genitori dei bambini - fossero a conoscenza del pericolo al quale si sarebbe andati incontro senza una gestione oculata delle risorse finanziarie. Quindici anni fa qualcuno aveva provato a lanciare l’allarme, ma oggi il Maria Regina, il Concettina Figliolìa e il Sacro Cuore di Napoli, chiudono i battenti. In un incontro con i genitori degli alunni e con i responsabili degli istituti di viale Colombo e via Gioberti, il sindaco ha ribadito - per non alimentare inutili aspettative - “l’impossibilità da parte del Comune di Foggia di intervenire sul piano economico”.

Alla domanda su che fine faranno i due istituti e alla richiesta di difendere e conservare la destinazione e la finalità degli spazi che oggi li ospitano, il primo cittadino ha strappato una promessa ai genitori: “Ho raccolto dalle famiglie degli alunni il timore che sulla chiusura dei due istituti possa allungarsi l’ombra di interventi di carattere speculativo. Un timore che voglio fugare. Chi ha in mente operazioni del genere farebbe bene ad abbandonare questa idea. Alle dirigenze regionali dell’Istituto “Maria Regina” e dell’Istituto “Figliolia”, tuttavia, rivolgo un accorato appello affinché completino comunque i percorsi formativi ad oggi in atto, così da non arrecare un danno agli alunni già iscritti. Sono certo che le direzioni dei due istituti sapranno trovare il modo per assicurare questo importante servizio ai nostri ragazzi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento